Gennaio a teatro nella “città dei cantieri”

28 Dicembre 2015
Nudi e crudi

Nudi e crudi

MONFALCONE. Il cartellone di gennaio del Teatro Comunale di Monfalcone si apre, sabato 9 e domenica 10 gennaio, con Nudi e crudi, la divertente commedia tratta dal romanzo di successo di Alan Bennett che vede protagonisti Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi: un ritratto impietoso ed esilarante di un’impeccabile coppia inglese di mezza età, la cui vita tranquilla e ripetitiva viene letteralmente sconvolta dall’intrusione nel loro appartamento dei ladri. Diretto da Serena Sinigaglia, Nudi e crudi diverte con grande ironia e rivela più di ogni altra opera il genio comico di Bennett.

A impreziosire il cartellone di prosa anche il grande teatro musicale. Dopo il grandissimo successo riscosso in due stagioni, torna nei più importanti teatri d’Italia e approda anche a Monfalcone (i giorni 19 e 20 gennaio) Penso che un sogno così…, lo spettacolo che ha per protagonista il bravissimo Giuseppe Fiorello; nella pièce, diretta da Giampiero Solari, Fiorello racconta la sua storia attraverso un vastissimo repertorio di canzoni di Domenico Modugno.

Thanks for Vaselina

Thanks for Vaselina

Ospite della rassegna “contrAZIONI” dedicata alla drammaturgia contemporanea e alla scena emergente, martedì 26 gennaio è di scena Thanks for Vaselina, in cui i giovani drammaturghi e attori di Carrozzeria Orfeo raccontano dinamiche, paradossi e ipocrisie del nostro tempo, con uno sguardo lucido ma non moralistico sulla società; il tutto a partire dalla storia di Fil e Charlie, trentenni dal futuro incerto che coltivano nel loro appartamento grossi quantitativi di marijuana per esportarla dall’Italia al Messico: un controcanto degli “ultimi”, in una continua escursione fra realtà e assurdo, fra sublime e banale.

La stagione musicale propone, giovedì 14 gennaio, un concerto che accosta le opere di tre grandi compositori dell’Europa orientale composte negli straordinari anni a cavallo della Prima Guerra Mondiale: Enescu, Janáček e Bartók. Ad interpretarle sono il violinista ungherese Barnabás Kelemen – che ha recentemente vinto il Concorso internazionale “Borciani” di Reggio Emilia – e il pianista argentino José Gallardo, attivo in Europa come docente all’Università di Augsburg e come apprezzato camerista.

Proseguono presso il Duomo di Monfalcone, a ingresso libero, i “Concerti per organo”. Domenica 17 gennaio è la volta di un concerto per tromba e organo, che vede protagonisti Diego Cal, docente di tromba al Conservatorio “Pollini” di Padova, e Manuel Tomadin, docente di organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Monopoli.

Scherzi musicali

Scherzi musicali

Di grande suggestione il concerto di musica antica Il pianto di Orfeo, in cartellone giovedì 28 gennaio. L’Ensemble Scherzi Musicali diretto da Nicholas Achten – che è stato nominato “artista classico dell’anno 2009“ – ripercorre il mito di Orfeo, che ha ispirato molti compositori italiani del Seicento (Monteverdi, Kapsberger e Caccini fra gli altri). Il concerto è dedicato a Franco Rocco, appassionato ascoltatore, amante della musica antica ed entusiasta animatore culturale come vicepresidente dell’Associazione “Per il Teatro di Monfalcone”.

Biglietti in vendita presso: Biglietteria del Teatro (tel. 0481 494 664, da lunedì a sabato, ore 17-19), ERT di Udine, Biblioteca Comunale di Monfalcone, prevendite Vivaticket e on line sul sito www.vivaticket.it. Informazioni più dettagliate su cartelloni, card e biglietti sul sito web del Teatro (www.teatromonfalcone.it) e sul profilo Facebook.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!