Enoarmonie a Bottenicco

1 Marzo 2014

MOIMACCO. Si intensifica il calendario di Enoarmonie 2014, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Musicale Sergio Gaggia di Cividale in collaborazione con alcune delle più prestigiose aziende vitivinicole del Friuli Venezia Giulia, che a marzo prevede un appuntamento per ognuna delle cinque domeniche del mese, sempre alle ore 18.

duo_Ballario_PatriaNel quarto concerto della stagione, domenica 2 marzo a Bottenicco di Moimacco, presso la Fondazione de Claricini Dornpacher, Sergio Patria e Elena Ballario propongono preziose e rare pagine del repertorio per violoncello e pianoforte. Il duo, che celebra quest’anno ventisette anni di attività continuativa, si è esibito sui palcoscenici delle principali stagioni concertistiche italiane ed europee sia con repertori classici sia come interprete di composizioni inedite originali o obliate. Così accade nell’enoarmonia friulana, in cui oltre alla sonata di Claude Debussy, vengono eseguite le sconosciute sonate romantiche di Carlo Rossaro e Leon Boelmann.

Al musicologo e ricercatore Paolo Da Col spetta il compito di unire l’ascolto musicale con la degustazione degli ottimi vini dell’azienda Petrussa di Prepotto. Eclettica figura di cantante, organista, direttore e musicologo (è fra i massimi esperti italiani per la musica rinascimentale e barocca), Da Col veste per la prima volta i panni di “enorelatore” nella rassegna della Gaggia. Dal 1998 dirige l’ensemble vocale Odhecaton, presente nelle migliori stagioni musicali dedicate alla musica antica. Ha diretto con Luigi Ferdinando Tagliavini la rivista L’Organo e collabora in qualità di critico musicale con il Giornale della Musica. 

Promette molto l’incontro con i vini dell’azienda dei fratelli Paolo e Gianni Petrussa, prodotti di un’enologia semplice ed essenziale che ha fatto proprio il meglio della tradizione nel rispetto dell’ambiente e con l’obiettivo di evidenziare le caratteristiche peculiari di un comprensorio di produzione, quello del Comune di Prepotto (sinonimo di Schioppettino, ma non solo), che con i suoi 400 ettari vitati rappresenta il 20% della zona di produzione dei Colli Orientali.

Enoarmonie 2014 è realizzata anche con il sostegno della Regione FVG, di Fondazione Crup, Banca di Cividale, Banca di Credito Cooperativo di Pordenone, Fondazione de Claricini, Comune di Buttrio, Comune di Moimacco, e con la collaborazione di Slowfood regionale. 

Ingresso 10 euro (ridotti soci Gaggia 8 euro)

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!