Emozione e lunghi applausi per l’Anna Frank di Frid

25 Ottobre 2015

orchestraPORDENONE. Emozionante debutto all’Auditorium Concordia per “Il Diario di Anna Frank”, l’evento concertistico articolato intorno alla prima versione italiana assoluta di “Das Tagebuch der Anne Frank” – monodramma in musica di Grigory Frid allestito dal Teatro dell’Opera di Lubiana in coproduzione con il Centro culturale Casa Zanussi – che ha inaugurato il XXIV Festival Internazionale di Musica Sacra, promosso da PEC – Presenza e Cultura con il CICP – Centro Iniziative culturali Pordenone, nel progetto a cura dei musicologi Franco Calabretto ed Eddi De Nadai. Lunghi applausi hanno accolto la rappresentazione che era stata proposta anche in mattinata per le scuole di Pordenone: l’occasione per ripercorrere, per la prima volta in italiano nella partitura di Frid, la vicenda di un personaggio simbolo dell’intolleranza e dei crimini legati al nazismo, la giovane Anna Frank, nell’allestimento interpretata dal soprano Stefica Stipančević, sola in scena con i pochi oggetti di un probabile sottotetto. Una voce che ha vagato fra le pagine del diario immergendosi in emozioni e ruoli diversi, conflitti e paure, dipingendo i colori intensi di un dramma potente e trascinante.

2356_021Il cartellone musicale del festival Internazionale di Musica Sacra prosegue martedì 27 ottobre, alle 20.45 nel Duomo San Marco, con l’Orpheus Kammerorchester Wien diretta da Konstantinos Diminakis, con Elsa Giannoulidou mezzosoprano su musiche di A. Dvorak, S. Kougioumtzis e Inni Bizantini; il concerto, in partnership con l’Ambasciata Greca di Vienna – Metropolia Greco Ortodossa d’Austria, è focalizzato su un programma che accosta ai Lieder Biblici di Dvorak un significativo lavoro del compositore greco Stavros Kougioumtzis, scomparso nel 2005, in cui la moderna ricerca armonica affonda le proprie radici nella tradizione bizantina e in quella popolare del Peloponneso. La Orpheus Kammerorchester Wien nasce per opera del giovane prominente direttore greco Konstantinos Diminakis, che ne ha fatto anche espressione della comunità greca nella capitale austriaca.

Ingresso libero, info Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone tel 0434.365387- pec@centroculturapordenone.it
www.centroculturapordenone.it facebook.com/centroculturapordenone.it youtube.com/culturapn

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!