Due pianoforti a Sacile per I Solisti Veneti

27 Aprile 2014

solisti venetiSACILE – Grande attesa a Sacile per il concerto anteprima del Veneto Festival che l’orchestra de I Solisti Veneti ha riservato all’inaugurazione del Concorso pianistico internazionale piano|fvg, tornando così dopo molti anni ad esibirsi in riva al Livenza.

Sarà il Teatro Zancanaro ad ospitare sabato 3 maggio questo importante appuntamento sinfonico, presentato quello che viene considerato attualmente il Gruppo Orchestrale da Camera più popolare nel mondo, con i loro oltre 5.500 concerti in più di 80 Paesi e in tutti i principali Festival Internazionali, con oltre 350 titoli registrati in CD, LP, DVD e una ricchissima serie di pubblicazioni e di attività culturali, didattiche e promozionali, oltre ad una ricca letteratura scritta appositamente per la loro formazione, per 12 o più archi solisti, da molti compositori contemporanei (tra gli altri: Bussotti, Chailly, Constant, De Pablo, De Pirro, Donatoni, Morricone).

Diretti dalla bacchetta del Maestro Claudio Scimone, alla loro guida fin dalla fondazione nel 1959, I Solisti Veneti propongono per piano|fvg in un programma scelto in esclusiva per la serata, con l’esecuzione di alcuni autori del repertorio classico e barocco, da Vivaldi a Ponchielli e Boccherini, e il concerto per due pianoforti e orchestra di W.A. Mozart, evento realizzato grazie alla disponibilità tecnica di Fazioli pianoforti.

Lo spartito di questo doppio concerto, scritto dall’autore per sé e la sorella Nannerl nel marzo 1779, si può considerare unico nel suo genere: esso è infatti accostabile alle Sonate per due pianoforti o per pianoforte a quattro mani per lo spiccato carattere di virtuosismo competitivo che lo anima, per la sensualità e brillantezza sonora della scrittura, per l’intensa vitalità concertante che circola nei rapporti tra i due strumenti solisti e tra questi e l’orchestra.

L’interpretazione di questa pagina sarà affidata a due giovani e talentuosi pianisti già proiettati dai palcoscenici del Triveneto alle più prestigiose platee internazionali.

Lorenzo Cossi, raffinato interprete triestino, è già stato applaudito protagonista del festival piano|fvg 2011: premiato in numerosi concorsi internazionali, si è perfezionato con i migliori Maestri, dall’Accademia Chigiana di Siena agli Stati Uniti, suonando come solista ed in formazioni da camera presso le più importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero.

Renata Benvegnù, brillante musicista veneziana, ha studiato tra l’altro alla Royal Academy of Music di Londra, all’Accademia di Santa Cecilia a Roma, all’Accademia pianistica di Imola, a Madrid e in California, guadagnandosi un eccellente curriculum d’interprete nelle sale più ambite, in esibizioni solistiche, cameristiche e con orchestra.

I punti d’informazione e prevendita dei biglietti per la serata sono già attivi in Veneto e in Friuli (interi 20 euro, ridotti 15 euro, ragazzi 12 euro).

Biglietti già in prevendita a Sacile, Pordenone, San Vito al Tagliamento, Udine e nel circuito del Veneto Festival.

Lista e recapiti completi sono disponibili on-line: www.pianofvg.eu

Inizio concerto alle ore 21.

Condividi questo articolo!