Dopo una buona stagione il teatro di Monfalcone si prepara a fare ancora meglio

13 Agosto 2015

MONFALCONE. Se la stagione 2014-2015 del Teatro Comunale di Monfalcone si è conclusa con un bilancio davvero eccezionale, che ha visto aumentare del 40% il numero delle persone che hanno sottoscritto un abbonamento e crescere del 12% il numero dei biglietti emessi, la nuova stagione si preannuncia particolarmente ricca e originale. “Con grandissima soddisfazione e una certa, legittima dose di orgoglio – afferma l’Assessore Comunale alla Cultura Paola Benes – abbiamo recentemente registrato in Città il vertiginoso aumento del “consumo” di cultura da parte dei Monfalconesi. Ciò significa che si è saputo “seminare e coltivare” cultura: è su questa strada che l’Amministrazione desidera continuare, stimolando la domanda di cultura e aumentando l’offerta, educando i bambini e i più giovani ad apprezzare prosa e musica e, contemporaneamente, allargando la platea delle generazioni già “svezzate”, offrendo loro spettacoli con il più ampio ventaglio di generi e di tematiche, mantenendo sempre un alto livello qualitativo delle proposte. Sono più che sicura – conclude l’Assessore Benes – che nella prossima stagione daremo vita alle nostre più autentiche emozioni, ritrovando ancora una volta il gusto dello stare bene insieme, in Teatro”.

Nelson Freire

Nelson Freire

A inaugurare la stagione è il primo appuntamento del cartellone musicale, diretto da Filippo Juvarra. Giovedì 22 ottobre sale sul palcoscenico del Comunale il pianista brasiliano Nelson Freire, fra i più grandi interpreti della scena internazionale, incluso dalla Philips nella collana “Great Pianists of the Century”, che si è esibito con le maggiori orchestre del mondo e ha conquistato i riconoscimenti più prestigiosi. A Monfalcone presenta un programma di grande raffinatezza e virtuosismo, con pagine di Bach (di cui esegue la Partita n. 4), Beethoven (la Sonata op. 111), Chopin (la Sonata op. 58) ma anche Prokof’ev e Granados.

Il ciclo “’900&oltre” dedicato alla musica contemporanea e al Novecento storico prevede, fra gli altri appuntamenti, un concerto in ricordo del compositore goriziano Fausto Romitelli, scomparso prematuramente nel 2004, cui è stata dedicata l’edizione 2014 dell’importante Festival Milano Musica. A rendere omaggio alla musica di Romitelli, compositore fra i più visionari della sua generazione, è il Quartetto Prometeo, quartetto d’archi affermato a livello internazionale per le interessanti scelte di repertorio nell’ambito della musica contemporanea, Leone d’Argento nel 2012 alla Biennale Musica di Venezia. Nel programma del concerto, alla musica di Romitelli si affianca quella di due compositori finlandesi: Kaija Saariaho e Jean Sibelius, di cui nel 2015 ricorre il 150° anniversario dalla nascita.

Di grande suggestione il concerto di musica antica Il pianto di Orfeo, che vede protagonista l’Ensemble Scherzi Musicali diretto da Nicholas Achten. L’ensemble belga, il cui animatore è stato nominato “artista classico dell’anno 2009“, ripercorre il mito di Orfeo, che ha ispirato molti compositori italiani del Seicento (Monteverdi, Kapsberger e Caccini fra gli altri). Il concerto è dedicato a Franco Rocco, appassionato ascoltatore, amante della musica antica ed entusiasta animatore culturale come vicepresidente dell’Associazione “Per il Teatro di Monfalcone”.

Proseguono inoltre nel Duomo di Monfalcone i Concerti per organo che, inaugurati nel corso della stagione 2014-2015, hanno riscosso l’apprezzamento di un pubblico numeroso. Ad aprire la seconda edizione della fortunata rassegna, domenica 29 novembre, è l’organista Roberto Antonello, secondo premio al concorso di Chartres del 2000 (unico italiano finalista nella storia del concorso).

Le wonder women

Le wonder women

Diversificata e attraente, la nuova stagione di prosa si muove fra i grandi classici della storia della drammaturgia e il teatro contemporaneo, la commedia e il teatro musicale. L’apertura del cartellone, in programma i giorni 3 e 4 novembre, è affidata alla creatività di tre originalissime autrici-attrici, esperte nel maneggiare le armi del teatro d’indagine e dell’ironia: Antonella Questa, Giuliana Musso e Marta Cuscunà (le ultime due molto note e particolarmente amate dal pubblico del Comunale). L’originale drammaturgia di Wonder Woman, lo spettacolo che le vede per la prima volta insieme, parte da un’inchiesta sull’indipendenza economica femminile per esplorare un mondo fatto di stereotipi di genere, spreco di talenti, diritti mancati. Un lucido e divertente reading che intreccia dati statistici e racconti biografici, animato da tre donne “bioniche” del nostro miglior teatro.

Particolarmente gradito dal pubblico sarà il ritorno a Monfalcone del bravissimo Natalino Balasso. La commedia La cativissima – Epopea di Toni Sartana è la prima parte di una trilogia che l’autore-attore veneto dedica a questo surreale personaggio. Da sindaco di un piccolo paese di campagna a massima carica della Regione Serenissima, Sartana non ha remore morali e tradisce chiunque pur di raggiungere il suo scopo. In un clima da fanta-politica, in un tempo non definito, Balasso, divertente e amaro al contempo, mette in scena contraddizioni e zone d’ombra del nostro quotidiano.

Operetta BurlescaAgli spettacoli del cartellone di prosa si intersecano, come di consueto, quelli di “contrAZIONI – nuovi percorsi scenici”, la rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea e alle esperienze più significative della scena emergente. Fra i protagonisti della nuova edizione c’è Emma Dante, enfant terrible del teatro contemporaneo italiano, il cui genio registico ha già incantato le platee di molti teatri europei. Operetta burlesca, il suo ultimo spettacolo, racconta la storia di Pietro, un ragazzo della provincia meridionale dal corpo sbagliato e dall’animo passionale, che cresce ballando da solo nella sua camera, imprigionato dall’ostilità della famiglia e dai pregiudizi della gente. Uno spettacolo potente e sensuale (a interpretare il lato femminile di Pietro è una ballerina di burlesque), forte e poetico, che invita ad aprirsi ai misteri dell’animo umano.

La campagna abbonamenti della stagione 2015-2016 avrà inizio sabato 12 settembre.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!