Dibattito sull’informazione

19 Novembre 2014

BASILIANO. Lamentare uno scarso interesse nei confronti del territorio, da parte di alcune testate giornalistiche nazionali e regionali, è consuetudine piuttosto diffusa. Soprattutto tra chi potrebbe trarre giovamento dal punto di vista turistico e commerciale, ma di conseguenza da tutti. Chi dovrebbe essere il generatore d’informazioni? Come diffondere le notizie, anche quando sono foriere di messaggi positivi? Quali problemi riscontrano i professionisti dell’informazione? Dove s’inceppa il meccanismo diffusionale? Quale differenza tra comunicazione e messaggistica? Quale ruolo assumono le nuove tecnologie per la comunicazione? Come ribattere una notizia quando ritenuta sbagliata, falsa o non condivisa? Quali caratteristiche ha l’informazione efficace? Come migliorare le relazioni con la giusta comunicazione? Queste e tante altre domande che portano alla questione principale: cosa può fare ognuno di noi per migliorare?

Venerdì 21 novembre, alle 20.30 nella sala convegni della BCC di Basiliano, in piazza Giardini, s’incontrano alcuni degli interpreti dell’informazione locale, per un convegno che vuole porre l’attenzione anche sulla dimensione antropologica, educativa ed etica, che accompagna la formazione di operatori della comunicazione. Affrontare le sfide della nostra società, avendo a cuore la passione per la verità, l’attenzione al mondo reale, comprese le fasce più deboli e marginalizzate, lo sviluppo della giustizia, del dialogo, delle relazioni interpersonali, dando risalto anche agli eventi positivi e propositivi. La collaborazione di tutte le parti, per il conseguimento di un obiettivo comune.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!