Dedicato a Carlo Mazzacurati a un anno dalla scomparsa

1 Aprile 2015

carlo mazzacurati_01PORDENONE. Giovedì 2 aprile alle 18 la Mediateca di Cinemazero ospita a Palazzo Badini (Pordenone) la presentazione del libro edito da Marsilio e dedicato a Carlo Mazzacurati, in compagnia del curatore Antonio Costa e di uno degli autori, Manlio Celso Piva. Mazzacurati è stato un regista che ha saputo distinguersi per profondità di sguardo e delicatezza di narrazione, conquistando stabilmente un posto nei cuori di spettatori e addetti ai lavori.

cartolina costa1A un anno dalla sua scomparsa Antonio Costa – saggista e storico del cinema, professore nelle Università di Bologna, Trieste e Venezia (IUAV), visiting professor a Paris VIII e a Montréal, e membro del Comitato Scientifico della Storia del Cinema italiano del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – gli ha reso omaggio curando la prima monografia completa sulla sua opera: da “Notte italiana” (1987), a “La sedia della felicità” (2013), compresi i documentari, da “Ritratti” (Zanzotto, Meneghello, Rigoni Stern) a ”Medici con l’Africa”. Ha quindi radunato un gruppo di studiosi per raccontare e interpretare i film di uno dei più amati registi di quella generazione che, sul finire degli anni ’80, ha contribuito a una rinascita del cinema italiano. Interprete del paesaggio e dei mutamenti antropologici del Nord Est, Mazzacurati ha saputo coniugare poetica d’autore e attenzione per i generi, fedeltà alle proprie radici venete e capacità di dialogare con i modelli del grande cinema.

Condividi questo articolo!