Dedica è in cammino Dopo Povoletto tocca a Lignano

15 Febbraio 2016

LIGNANO. Conoscere il protagonista di Dedica 2016, lo scrittore algerino Yasmina Khadra, attraverso letture, musiche, suggestioni: è quanto si propone il “tour” in regione di “Aspettando Dedica”, percorso di avvicinamento alla settimana del festival in programma a Pordenone dal 5 al 12 marzo, realizzato in collaborazione fra l’associazione Thesis e diversi soggetti che si occupano a vario titolo di cultura in Friuli Venezia Giulia. Ha preso il via da Povoletto il 13 febbraio “La teoria del deserto. Storie, letture e suoni dall’Algeria”, con Carla Manzon e Angelo Floramo, lettura scenica che approderà a Lignano Sabbiadoro mercoledì, a Dardago di Budoia sabato 20, a Sedegliano il 25 e a Porcia il 2 marzo, sempre alle 20.45, organizzata dall’associazione Bottega Errante, in collaborazione con la libreriaQuo Vadis? di Pordenone.

Angelo Floramo e Carla Manzon

Angelo Floramo e Carla Manzon

“5×5. Una lettura itinerante di Yasmina Khadra” sono invece cinque “assaggi letterari” tratti da libri di Yasmina Khadra in calendario sabato 20 febbraio a Udine (con tappe nelle cinque librerie riunite nella Libreria Diffusa di Udine (Odòs, Kobo Shop, Cluf, Martincigh e La Pecora Nera), guidati dal Circolo Arci-Ccft, partirà dalla Libreria La Pecora Nera. Incontro con i Tuareg. Gli uomini blu e le libere donne del deserto, mercoledì 24 febbraio (a cura del Caffè Letterario Codroipese) alle 20.30, nel ristorante Nuovo Doge di Passariano di Codroipo, ospite speciale Ibrahim Kane Annour, scrittore e mediatore culturale, originario della regione di Agadez, nel deserto nigerino, che vive esule a Pordenone quale perseguitato politico, scrittore e mediatore culturale. Oumaler, giovane figlia di Ibrahim, darà voce ad alcune poesie di Dassine, poetessa Tuareg.

“Yasmina Khadra: intervista “possibile” sarà invece a Giai di Gruaro, a Villa Ronzani, venerdì 19 febbraio, alle 20.45, a cura dell’associazione La Ruota, iniziativa che permette in modo più immediato di enucleare la figura dell’autore ospite di Dedica. “Omicidio ad Algeri. Il poliziesco secondo Yasmina Khadra” è previsto giovedì 25 febbraio a Sacile, al Caffè Commercio, alle 18, grazie al Biblioclub cittadino, incontro ravvicinato con i romanzi “noir” che hanno reso celebre il nome di Yasmina Khadra: con le voci di Maria e Augusto Balliana e l’accompagnamento musicale di Roberto De Santa. “Io credo nella diversità – io sono figlio della diversità; corde sonore tra il Mediterraneo e la via della Seta” approderà a Pasiano di Pordenone, nel Teatro Gozzi, sabato 27 febbraio, alle 20.45: protagonista la musica, con il Coro Primo Vere di Porcia che traccerà un percorso fra le diverse culture che si affacciano sulle rive del Mediterraneo.

“Islam diviso: la guerra di religione tra sciiti e sunniti” è infine il tema dell’incontro col giornalista Carlo Panella, firma de “Il foglio”, in programma lunedì 29 febbraio a Pordenone, nella sede Oceano di Servizi Cgn, alle 18.15: in collaborazione con Servizi CGN, special partner di Dedica, un incontro su uno dei temi caldi dell’attualità, cari anche all’opera di Yasmina Khadra, attraverso l’occhio privilegiato di uno degli osservatori più accreditati di questi fenomeni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!