Debutta Folkest in festa

24 Luglio 2013

SPILIMBERGO. Giovedì 25 luglio debutta Folkest In Festa con due spettacoli allestiti nella centralissima Piazza Garibaldi di Spilimbergo. Alle 21.15, il giovane cantautore milanese Daniele Arzuffi: a otto anni ha iniziato a studiare oboe e pianoforte e ancora giovanissimo ha cominciato la sua carriera professionale con il gruppo Hez. Ha collaborato a vari lavori teatrali, proseguendo poi in una sua personale visione della musica, cercando di trasmettere emozioni e di raccontare, attraverso le note e le parole, la magia e la poesia di quello che ci circonda. Si esibisce in quartetto con chitarra acustica, bouzouki, pianoforte, contrabbasso e batteria, privilegiando la dimensione cantautorale e percorrendo in questo campo una strada coraggiosa e personale.

Seguirà “Rock Files”, di e con Ezio Guaitamacchi. Giornalista, scrittore, musicista è autore di saggi e guide sulla storia del rock; conduttore televisivo e radiofonico, nel 2010 pubblica “Delitti Rock” che incontra i favori del pubblico e diviene una trasmissione televisiva di successo. Oggi, con “Rock Files”, Guaitamacchi propone al pubblico di Folkest decine di storie e leggende tratte dagli archivi mondiali del rock, condotte e presentate insieme alla vocalist Brunella Boschetti. Cosa sarebbe successo se Elvis avesse continuato a fare il camionista? E se i Beatles fossero rimasti ad Amburgo? E se Dylan non avesse infilato il jack nella sua chitarra, Hendrix avesse abbandonato l’esercito americano e Morrison non si fosse lasciato convincere da Manzarek a fare il cantante? Queste ed altre risposte solo su “Rock Files”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!