Dalle stelle alle… stelle (film)

3 Luglio 2014

PORDENONE. Fotografia, folklore, musica teatro e cinema sono le proposte dell’Estate in Città del Comune di Pordenone per venerdì 4 luglio.

Mostra_Santin_Stelle_Montagna-webL’offerta espositiva dell’Estate in Città – che vede attualmente in corso le mostre “Angiolo D’Andrea” nella Galleria d’arte moderna e contemporanea, “Tranquillo Marangoni” in Biblioteca Civica, “Humus Park” con doppia sede nel Parco del Castello di Torre e al Palù di Livenza, e Giardini d’Arte a Casa Zanussi), con venerdì 4 luglio si arricchisce ulteriormente. Alle 18, infatti, al Museo di storia naturale di via della Motta verrà inaugurata la mostra fotografica Night (e)scape di Lorenzo Franco Santin, che propone un excursus di paesaggi montani e del cielo notturno, catalizzando lo sguardo sulle miriadi di stelle della nostra galassia. Una possibilità questa sempre più difficile da cogliere a causa dell’inquinamento atmosferico e luminoso. Fotografare in notturna riprendendo sia il paesaggio, sia il cielo stellato impone un’attenta ricerca di luoghi, tempi e condizioni atmosferiche; e tutto ciò rende il progetto fotografico di Santin particolarmente interessante e affascinante. Un valido esempio di un impegno che coniuga attenzione verso l’ambiente alpino, curiosità scientifica per il Cosmo e ottima e particolare tecnica fotografica. La mostra è corredata da un video realizzato dallo stesso autore, caratterizzato da uno spiccato senso estetico e ironico, che illustra in modo dettagliato le fasi del lavoro e l’evoluzione del cielo notturno. Lorenzo Santin terrà 2 incontri (il 12 luglio e il 9 agosto, alle 18), durante i quali illustrerà tecniche di ripresa e aspetti legati all’osservazione del cielo notturno. La mostra sarà aperta fino al 31 agosto da martedì a sabato dalle 15.30 alle 19.30 e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30. Tutti i giovedì di luglio il museo sarà aperto fino alle 22.30.

Il gruppo di Sappada

Il gruppo di Sappada

Venerdì 4 luglio scatta uno degli appuntamenti tradizionale dell’Estate in Città, quello con il Festival mondiale del Folklore Giovanile, a cura dell’Associazione Folcloristica Giovanile Regionale, che dopo la serata di anteprima svoltasi a Roveredo in Piano, alle 20.30 porterà in piazza XX Settembre i colori, i suoni, le danze e i sorrisi di gruppi folkloristici giovanili provenienti da tutto il mondo: un caleidoscopio di culture, che dialogano e si incontrano all’insegna della fratellanza, nel rispetto reciproco della diversità. Non mancheranno naturalmente i gruppi locali come i Balarins di Buje “Maestra Emma Pauluzzo” di Buja e il gruppo “Federico Angelica” Danzerini di Aviano. Lo spettacolo entrerà nel vivo con le esibizioni dei ragazzi russi del gruppo “Miras” di Tatarstan, che accompagnato da fisarmoniche, percussioni, flauti e balalaike, proporrà le particolari tradizioni dei tatari. Seguiranno i cechi di Brno del gruppo “Ayfas”, rappresentanti delle tradizioni popolari morave, e l’ensemble artistico albanese “Kaltersia”, premiato più volte per il proprio lavoro artistico e di ricerca A chiudere la serata sarà il gruppo “Holzhockar” di Sappada, che nelle danze riproduce gli antichi mestieri, dal taglialegna (che dà il nome al gruppo) al minatore, dal contadino al pastorello di montagna. Non è prevista un’alternativa al chiuso in caso di maltempo. Per consentirne lo svolgimento della manifestazione stati istituiti dei limiti temporanei alla circolazione: dalle 20 sarà vietato transitare lungo il percorso del corteo che dopo essersi formato in piazza San Marco sfilerà lungo corso Vittorio Emanuele e piazza Cavour, con la conclusione in piazza XX Settembre.

amatorski-grp1-xl-web-1110Grazie alla nuova collaborazione con il Miv Festival l’Estate in Città il 4 luglio (ore 21, con ingresso libero) porta nel chiostro di San Francesco l’unica data italiana degli Amatorski, giovane e ipnotizzante band belga che sta per rilasciare il suo secondo, attesissimo, album From clay to figures (caratterizzato da una tavolozza ricca e sottile di texture, tastiere vintage, arrangiamenti di ottoni e tamburi, varietà di suoni elettronici e acustici). Si tratta di una collezione di brani molto incisiva, che conferma la loro capacità di creare canzoni vive, situazioni accattivanti e con affascinanti paesaggi sonori, il tutto permeato dal loro marchio di fabbrica: malinconia ed eleganza. L’album nasce sulla scia di un 2013 ricco di eventi: l’uscita internazionale dell’album di debutto Tbc su Crammed, una prima serie di tour in Europa, diversi side projects, espressione di creatività e versatilità della band, il lancio del pluripremiato progetto interattivo online Deleting Borders e la composizione di diverse colonne sonore. Gli Amatorski sono in pieno processo di crescita: le nuove canzoni suonano meno segrete, più aperte e piene di speranza.

Il gruppo albanese

Il gruppo albanese

Prosegue nell’arena verde del Castello di Torre (nel cui parco sono visitabili gli allestimenti artistici di Humus Park) il programma del 25esimo anniversario de I Papu, nell’ambito dell’Estate in Città venerdì 4 luglio alle 21.15 è in programma Esordi (in replica fino a sabato, poiché domenica sarà di scena Mis Mas). Lo spettacolo raccoglie i migliori sketch dei primi anni di attività di Ramiro Besa e Andrea Appi. In caso di maltempo ci si sposta nella vicina Bastia. Infoline e biglietteria: 342.1345469. Il biglietto dello spettacolo dà diritto all’ingresso gratuito al Museo Archeologico (aperto in via straordinaria tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30, la domenica anche dalle 10 alle 12) e all’Immaginario Scientifico.

A concludere la ricca proposta dell’Estate in Città per il 4 luglio sarà il Cinema sotto le stelle in collaborazione con Cinemazero. In piazzetta Calderari, alle 21.30 verrà proiettato Smetto quando voglio di Sydney Sibilia. Un tuffo vertiginoso nel cinema contemporaneo di genere, soprattutto americano, attraverso una riuscita combinazione di storia tipica della commedia italiana, rivista ai tempi della crisi, messa in scena come un film hollywoodiano. Il caso di maltempo la manifestazione è annullata.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!