Dal 25 aperte le prevendite per gli spettacoli di Dedica

23 Febbraio 2016

PORDENONE. Teatro e musica avranno anche quest’anno un ruolo di primo piano nel percorso del festival Dedica, al via sabato 5 marzo a Pordenone, con protagonisti della scena che daranno la loro voce al mondo descritto nei libri di Yasmina Khadra, lo scrittore algerino di lingua francese al quale l’associazione Thesis dedica la rassegna 2016. La prima delle produzioni esclusive di Dedicafestival – per le quali la prevendita dei biglietti prende il via giovedì 25 febbraio al Verdi di Pordenone (0434 247624) è in programma lunedì 7 marzo, alle 20.45, nel convento San Francesco: la mise en espace tratta dall’omonimo romanzo di Khadra, “L’ultima notte del rais” che porta direttamente nel cuore dell’ultima giornata vissuta da Muhammar Gheddafi, “Il fratello Guida”.

Fausto Russo Alesi

Fausto Russo Alesi

A dare vita e voce alle ore difficili, disperate, dell’ultimo viaggio di un uomo solo, di un’anima corrotta e perduta nel labirinto del potere sarà Fausto Russo Alesi, diretto da Daniele Salvo (che ha curato anche la drammaturgia), su musica di Marco Podda (sul palco anche Francesco Biscione ed Elio D’Alessandro). Fausto Russo Alesi sostituisce l’annunciato Francesco Scianna, che ha dovuto suo malgrado rinunciare perché le riprese del film che lo vedranno impegnato nei prossimi mesi avranno inizio prima del previsto. Un “cambio” di assoluta qualità: Fausto Russo Alesi è già stato protagonista di Dedica 2008 (allora in onore del premio Nobel Nadine Gordimer) della mise en espace “L’aggancio” tratta dall’omonimo romanzo della Gordimer, diretto da Serena Sinigaglia. Russo Alesi, attore fra i più affermati e pluripremiati (già nel 2002 vinse il Premio Ubu come migliore attore giovane), ha lavorato in teatro con registi del calibro di Ronconi, Nekrosius, Ferdinando Bruni, Peter Stein, al cinema con Bellocchio, Giordana, Monicelli, Mazzacurati, Soldini.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!