Cos’è e cosa fa il Rotary Appuntamento al Tergesteo

20 Febbraio 2015

TRIESTE. Presentare ai cittadini in modo informale e coinvolgente i principi su cui è basato il Rotary, i progetti sviluppati a favore della comunità locale e le iniziative messe in campo in tutto il globo, come la lotta per l’eliminazione della Poliomielite. È questo l’obiettivo del Rotary Day 2015, la manifestazione organizzata in occasione del 110° anniversario del Rotary che si terrà domenica 22 febbraio in oltre 40 città italiane e a Trieste avrà quale sede la Galleria Tergesteo dalle 10 alle 17.30.

Da sinistra: PierCipriano Rollo Presidente del Rotary Club Trieste Nord; Fabio Santorini Presidente del Rotary Club Trieste; Sergio Ashiku Vice Presidente del Rotary Club Muggia e Roberto Sponza Past President del Rotary Club Monfalcone-Grado alla conferenza stampa di presentazione del Rotary Day

Da sinistra: PierCipriano Rollo Presidente del Rotary Club Trieste Nord; Fabio Santorini Presidente del Rotary Club Trieste; Sergio Ashiku Vice Presidente del Rotary Club Muggia e Roberto Sponza Past President del Rotary Club Monfalcone-Grado alla conferenza stampa di presentazione del Rotary Day

Una location d’eccellenza per la sua bellezza e centralità, nella quale sarà possibile conoscere le numerose attività promosse dal Rotary attraverso i quattro Club della Venezia Giulia, non solo tramite materiali fotografici e illustrativi ma anche dialogando con i protagonisti di questi service. Nella Galleria Tergesteo saranno inoltre allestiti un palco dal quale si esibiranno gruppi musicali; un’esposizione fotografica contenente i migliori scatti del concorso “Illumina il futuro” (i cui vincitori saranno premiati proprio nell’arco del Rotary Day); un’area dedicata al Laboratorio Provinciale Permanente di Scrittura Creativa e verrà anche esposta una “shelterbox”, ovvero una “scatola” contenente il necessario per garantire la sopravvivenza di una famiglia per alcuni giorni in caso di emergenza umanitaria.

Ampio spazio alla musica
Tre i gruppi musicali che si esibiranno a titolo gratuito nell’arco della giornata. La prima formazione a salire sul palco alle 10 sarà la Calicanto Band, composta da ragazzi disabili nell’ambito del grande progetto d’integrazione sviluppato dell’Asd Calicanto Onlus. Alle 12 sarà il turno della Ragtime Jazz Band, che proporrà brani jazz e classici dello swing, mentre alle 16 si esibirà il gruppo di Ronchi dei Legionari Baggi & The Wonderband.

Il Laboratorio Provinciale di Scrittura Creativa
Dalle 14 alle 16 la Galleria Tergesto sarà animata dall’esuberanza e dalla creatività artistica dei ragazzi protagonisti del Laboratorio Provinciale Permanente di Scrittura Creativa che, anche grazie al supporto del Rotary Club Muggia, coinvolge oltre 600 studenti i quali hanno la possibilità di elaborare testi, disegnare fumetti e scrivere poesie su un tema specifico, che quest’anno è “la Costituzione”.

La premiazione del Concorso fotografico “Illumina il Futuro”
Il Rotary Day sarà inoltre l’occasione perfetta per la premiazione, prevista per le ore 16, dei vincitori del concorso fotografico “Illumina il Futuro”, riservato ai ragazzi dai 14 ai 20 anni, organizzato dai Rotary Club giuliani per sensibilizzare i giovani sulla valorizzazione delle potenzialità personali per favorire la costruzione di un futuro migliore per sé stessi e la collettività. Le migliori opere in gara saranno inoltre esposte all’interno della Galleria Tergesteo nell’ambito di una mostra allestita per l’occasione e visitabile gratuitamente.

La ShelterBox
In un’ala della Galleria sarà possibile vedere una ShelterBox, ovvero un contenitore che può essere recapitato ovunque nel mondo entro 48 ore da un disastro per fornire immediatamente riparo e generi di conforto alla popolazione locale. Un progetto sviluppato dall’associazione umanitaria internazionale ShelterBox nata nel 2000 per iniziativa del Rotary Club di Helston–Lizard che ad oggi è intervenuta in oltre 90 nazioni.

Un evento all’insegna della collaborazione
L’iniziativa, organizzata per l’area giuliana da Rotary Club Trieste, Rotary Club Trieste Nord, Rotary Club Muggia e Rotary Club Monfalcone-Grado con la partecipazione dei Rotaract Trieste e Monfalcone-Grado e dell’Interact Trieste, sarà quindi un’occasione importante per far conoscere alla cittadinanza cos’è il Rotary. “Sul Rotary esistono sicuramente molti stereotipi e lo scopo di questa manifestazione è proprio superarli e mostrare alle persone cosa significa veramente essere rotariani e qual è lo spirito che anima i nostri service, i quali vengono espletati con grande concretezza – ha spiegato il Presidente del Rotary Club Trieste Nord, PierCipriano Rollo -. In tutto il mondo infatti il Rotary è impegnato per raggiungere obiettivi concreti, che vanno dalla lotta alla Poliomielite alla realizzazione d’infrastrutture nelle nazioni in via di sviluppo, ma anche ad azioni a favore delle comunità locali”.

Concorda il Presidente del Rotary Club Trieste, Fabio Santorini. “Grazie alla stretta collaborazione e sinergia esistenti tra i Club dell’area giuliana possiamo raggiungere risultati ancora più significativi – ha commentato -. La scelta di esporre una ShelterBox non è casuale, ma rappresenta la concretezza delle azioni sviluppate dal Rotary per dare un aiuto immediato a chi ne ha davvero bisogno In una situazione di emergenza avere la possibilità di ripararsi e riscaldarsi significa per migliaia di uomini, donne e bambini la differenza tra la vita a e morte”.

L’impegno rotariano è però evidente anche nei confronti della comunità locale, come sottolinea il Vice Presidente del Rotary Club Muggia, Sergio Ashiku. “I progetti a favore delle realtà locali sono numerosi e hanno assunto a causa della crisi economica un’importanza sempre maggiore – ha illustrato -. Da un lato dobbiamo concentrarci sui giovani che sono i cittadini di domani con iniziative nelle scuole che sviluppino senso civico e altruismo, come ad esempio il Laboratorio Provinciale di Scrittura Creativa e dall’altro attuare progetti che permettano di sostenere l’occupazione o l’imprenditorialità, con strumenti come il micro credito”.

Proprio sui giovani si è concentrato il Past President del Rotary Monfalcone-Grado, Roberto Sponza. “La famiglia rotariana è composta anche da numerosi ragazzi, che fanno parte dell’Interact e del Rotaract Club, i quali danno un sostegno concreto a tante iniziative, a dimostrazione di quanto il coinvolgimento di giovani sia fondamentale per il Rotary – ha spiegato -. Proprio per questo dobbiamo comunicare alla popolazione cosa facciamo concretamente e riuscire a coinvolgere i giovani, i quali possono contribuire in maniera rilevante con le proprie idee ed energie ai nostri service”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!