Concerto d’ottoni nel forte

31 Luglio 2015
Andrea Cesari

Andrea Cesari

TARCENTO. Primo concerto di agosto della 17ma edizione di “Nei Suoni dei Luoghi”, festival organizzato dall’Associazione Progetto Musica di Udine con il contributo della Regione, la sponsorizzazione delle BCC del Fvg e il sostegno della Fondazione CRUP, della Fondazione CARIGO, della Provincia di Gorizia e dei Comuni partecipanti. L’appuntamento è per domani, sabato 1 agosto alle ore 20 al Forte della Bernadia, frazione Sedilis (Tarcento), o in caso di pioggia al Piazzale della “Festa della Pace”, località Useunt sempre a Sedilis. Saranno queste le location del concerto dello Scharf Brass Quintet. E’ un quintetto di ottoni, con alle trombe Erika Ferroni – nel suo curriculum collaborazioni con le più importanti orchestre italiane – e Enrico De Milito – che tra le altre, vanta collaborazioni con Morricone, Bocelli, Jovanotti, Elisa, i Modà, Nomadi, Nannini, Zucchero, Pezzali e Nek -, al corno Andrea Cesari – primo corno solista dell’orchestra Haydn di Bolzano e Trento -, al trombone Diego Gatti – Primo Trombone dell’Orchestra della Fondazione Arena di Verona – e alla tuba Danilo Tamburo, che proporrà musiche di Susato, Gabrieli, Pachelbel, Bizet, Berstein, Beatles, A. Piazzolla.

Una scelta che accompagnerà il pubblico di Suoni dei Luoghi in un viaggio attraverso cinque secoli di musica, dalle danze rinascimentali del Cinquecento, fino al nostri giorni con i Beatles, passando per il barocco, la Carmen di Bizet, fino al tango di Piazzolla.

Prima del concerto, alle 19, verrà offerta una visita guidata al Forte della Bernadia e alla mostra “1914 dalla Guerra alla pace, la guerra degli altri e i friulani”. Sarà l’occasione per godere dello splendido panorama che offre il Forte verso la pianura friulana e le cime delle Prealpi Giulie, godendosi un concerto, al fresco, sullo scenario del tramonto. A fine concerto si potrà scendere alla suggestiva chiesetta della Madonna della Pace a Useunt e, quindi, approfittare della grigliata nel parco della sagra.

Condividi questo articolo!