Concerto di giovanissimi

28 Settembre 2015

TRIESTE. Mercoledì 30 settembre alle 18.30 in aggiunta alle proposte di spettacolo già in calendario al Salone degli Incanti nell’ambito della mostra “Il Gusto di una città – Trieste capitale del caffè”, suonerà l’orchestra sinfonica “Vladimir Lovec” formata da giovanissimi musicisti di tre istituti musicali sloveni. Attualmente l’orchestra lavora sotto la guida del Maestro Igor Coretti Kuret che vanta un’intensa attività nell’ambito di progetti internazionali che vedono coinvolti i giovani di tutt’Europa. Kuret recentemente è stato protagonista assieme a Paolo Rumiz del concerto al teatro Verdi di Trieste “Tamburi di Pace” con un Orchestra formata da una settantina di giovanissimi musicisti provenienti da quattordici paesi europei, tutti tra gli 11 e i 18 anni.

I giovani musicisti dell’orchestra “Vladimr Lovec” si sono cimentati con programmi suggestivi presentandosi in diversi concerti in Slovenia, Italia e Austria e saranno a Trieste all’ex pescheria con un appuntamento interessante ed originale. In programma W. A. Mozart con l’Ouverutre dell’opera Idomene, E. Grieg con Peer Gynt – I. movimento – e J. Sibelius con il Poema sinfonico “Finlandia”.

coretti kuret IgorIl Maestro Igor Coretti – Kuret inizia a studiare il violino all’età di sei anni alla “Glasbena Matica“, istituto musicale sloveno di Trieste. Dopo il conseguimento del diploma in violino al Conservatorio di musica Tartini di Trieste e dopo una breve periodo di studio nella Scuola di musica di Fiesole (Corso di formazione orchestrale con l’Orchestra Giovanile Italiana) si trasferisce in Germania per proseguire gli studi con il prof. Friedrich von Hausegger e frequenta i corsi di perfezionamento tenuti da Don Miller Cinician (Stati Uniti), Emanuel Hurwitz (Gran Bretagna) e Klaus Scholtz (Germania). Nel 1994, presentando un progetto di collaborazione internazionale nel campo della didattica musicale che prevede anche la formazione di un’orchestra internazionale, formata da ragazzi dell’età tra gli undici ed i diciotto anni, vince il concorso indetto dall’Istituto Internazionale per il Management Culturale di Salisburgo (patrocinato dal Consiglio d’Europa e dal Ministero alla Cultura dell’Austria).

L’orchestra viene subito formata e presentata insieme al progetto (denominato “Progetto Gorizia”) in occasione del convegno internazionale: “La musica d’insieme momento d’incontro e di crescita” svoltosi a Gorizia e a Nova Gorica (Slovenia) nel giugno dello stesso anno. Attualmente insegna violino alla “Scuola per Giovani Musicisti” di Trieste (da egli stesso fondata nel 1991) e cura la direzione artistica della Scuola Estiva Internazionale per Giovani Musicisti “Max Rostal” e dell’orchestra giovanile Wonderful Youth Orchestra (WYO), della quale è pure direttore stabile. Ha collaborato nel 2014 al Ravenna Festival con il M° Riccardo Muti nei concerti dell’Orchestra Cherubini che ha ospitato elementi della WYO Orchestra.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!