Comincia domani a Cividale la simulazione dell’Onu

25 Novembre 2015

CIVIDALE. 300 studenti, 23 scuole da 13 nazioni, tre giornate di dibattiti su tematiche internazionali. Tutto è pronto a Cividale per l’avvio di CFMUNESCO, la conferenza per studenti delle scuole superiori che dal 26 al 28 novembre simulerà i lavori dell’ONU e renderà la città ducale per il secondo anno consecutivo il centro della diplomazia internazionale dei giovani. Per tre giorni infatti studenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni e provenienti da scuole superiori di Paesi come Russia, Australia, Guinea, Argentina, Bangladesh e Mauritius dibatteranno in inglese fianco a fianco con coetanei europei (tra le nazioni europee presenti oltre all’Italia ricordiamo Slovenia, Croazia, Spagna e Olanda) per trovare soluzioni ai problemi affrontati tramite le uniche armi della parola e della mediazione. Vestendo i panni di delegati ONU, i giovani si confronteranno su temi socio politici mondiali di attualità imperniati sul tema generale “To pretect and preserve”.

DSC_0060Organizzato da studenti del Convitto Paolo Diacono, il Cividale del Friuli Model UNESCO è una delle quattro simulazioni dell’ONU realizzate in Italia (le altre si svolgono in città quali Roma, Milano e Genova) ed è l’unica in Europa ad avere l’UNESCO tra i propri comitati (cinque in tutto: Security Council, Disarmament and International Security Committee, United Nations Human Rights Council e Environment Commission gli altri quattro). Proprio per questo motivo l’iniziativa riceve il plauso ufficiale dell’UNESCO nella persona del Direttore del Regional Boureau for Science and Culture in Europe, Ana Luiza Massot Thompson-Flores. Non potendo presenziare all’apertura dei lavori per impegni istituzionali, il Direttore esprime il suo pieno supporto all’attività e definisce lodevole il “riconoscimento che questa iniziativa svolge nei riguardi dell’energia intellettuale e morale dei nostri giovani”. Il più vivo apprezzamento va quindi agli organizzatori e a tutti gli studenti che si riuniranno a Cividale quali “consapevoli e partecipi cittadini del mondo nelle sue svariate e sempre nuove problematiche”.

Il programma dell’evento comprende due momenti aperti al pubblico che decreteranno l’inizio e la fine delle sessioni dei lavori a saranno ospitati al Teatro Ristori (via Ristori, Cividale): la Opening Ceremony di giovedì 26 novembre ore 10:30 e la Closing Ceremony di sabato 28 novembre alle 15:00. Special guest dell’evento sarà Giovanni Zambello, referente comunicazione della “Federazione Internazionale Croce Rossa e Mezzaluna Rossa” che si occupa di prevenzione e dei grandi interventi di soccorso internazionale oltre che del coordinamento delle 182 Società Nazionali (tra cui la Croce Rossa Italiana) e che ha il seggio alle Nazioni Unite. I due appuntamenti pubblici saranno trasmessi in diretta streaming su http://www.direttatv.tv/news. Pertanto tutti coloro che non potranno essere presenti a Cividale, avranno la possibilità di seguire le Ceremony da qualsiasi parte del mondo attraverso computer, tablet o smartphone.

Condividi questo articolo!