Com’è nata la bossa nova

4 Febbraio 2015

ZOPPOLA. Proseguono gli appuntamenti con la musica al Teatro Comunale di Zoppola. Giovedì 5 febbraio alle 20.45, per “Fame Di Cose Buone”, salirà sul palco di Zoppola Alberto Chicayban, compositore, chitarrista, arrangiatore brasiliano, con il concerto “Storia della Bossa Nova”. Lo spettacolo rientra nel programma del progetto di gestione e rilancio del teatro finanziato dalle Regione, che vede come capofila l’Associazione Molino Rosenkranz, in collaborazione con il Comune di Zoppola e altre realtà del territorio.

AlbertoChicayban1Il concerto presenta un repertorio che parte dalla radice profonda della musica brasiliana, con la modinha (considerata la prima forma di musica urbana brasiliana, comparsa alla fine del ‘700) e il maxixe (uno stile ballabile del quale è nato il samba che conosciamo oggi), per arrivare a al più famoso stile musicale brasiliano che anticipa la bossa nova: il samba. Così, l’ascoltatore viene introdotto all’ambiente culturale che ha generato la bossa nova e, con la consapevolezza delle radici, ascolta i temi più significativi dello stile, scritti da compositori come Carlos Lyra, Sérgio Ricardo, Tom Jobim, Billy Blanco, Vinicius de Morais, Sidney Miller, Marcos e Paulo Sérgio Valle, Roberto Menescal e outros. Alcuni corti testi poetici vengono inframmezzati ai pezzi scelti, in maniera da trasportare l’ascoltatore vicino al mondo emotivo della bossa-nova.

“La Bossa-Nova è un atteggiamento musicale, una delicata maniera di suonare che esprime emozioni legate ad una certa maniera di vedere e sentire la vita ed il mondo. Non basta suonare un tema classico dello stile per esprimere la Bossa Nova. Per farlo, è necessario entrare in un’atmosfera solare e crepuscolare insieme, creata dalla dolcezza di certi ritardi ed anticipi ritmici, di particolari dinamiche nelle quali l’improvvisazione non è l’obiettivo finale. La Bossa Nova comunica un particolare atteggiamento riguardo all’esistenza: la necessità di essere flessibili, delicati e contemplativi. La Bossa Nova potrebbe costituire un interessante chiave di lettura per penetrare l’anima e lo stile brasiliano”.

Alberto Chicayban – voce, chitarra classica, chitarra a 10 corde e cavaquinho (piccola chitarra a 4 corde) – giovedì sera accompagnerà il pubblico attraverso questo percorso. Nato a Niterói, Rio de Janeiro (Brasile). È stato direttore musicale di diverse colonne sonore per il Teatro, Cinema e TV, con lavori realizzati per la TV Globo di Rio de Janeiro e TV Fuji di Tokyo. Ha inciso dischi come interprete solista e strumentista del “Grupo MariaDela”, fondato da lui nel 1974 a Rio de Janeiro. Ha realizzato svariati concerti a Rio de Janeiro, San Paolo (e diverse altre città brasiliane), e dal 1993 al 2010 a Parigi, Roma, Milano, Verona, Trieste (per citarne alcune).

La serata è a cura dell’Associazione Culturale “L’Arte della Musica”, organizzata in collaborazione con l’Associazione Molino Rosenkranz. Costo ingresso Storia della Bossa Nova – €5,00 I posti a sedere non sono numerati. Luogo : Teatro di Zoppola – via Leonardo da Vinci, 1 Zoppola.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!