Ciò che il jazz Fvg può offrire

3 Dicembre 2014

PORDENONE. Venerdì 5 dicembre alle 21 la prima delle due serate speciali a base d’immagini e musica dal vivo che portano il sound di Visioni sonore al caldo della nuova sala grande di Cinemazero a Pordenone. Si comincia infatti con la presentazione del cd “Jazz in Friuli Venezia Giulia – Musica e immagini di un Jazz davvero speciale”, con la originale formula che nel biglietto (7.5 euro) comprende anche il relativo cd in omaggio, realizzato da Circolo Culturale Controtempo, San Vito Jazz ed Euritmica. Una carrellata di talenti musicali del nostro territorio (ma più che conosciuti anche all’estero) tra suono dal vivo e immagini sullo schermo, nata dalla fruttuosa collaborazione con le tre associazioni musicali.

Concert Jazz BandSul palco saliranno Francesco Bearzatti (sax tenore e clarinetto), Juri Dal Dan (pianoforte), Romano Todesco (contrabbasso), poi Alessandro Mansutti-(batteria) e Massimo De Mattia (flauto), e ancora Lorena Favot (voce) e Gaetano Valli (chitarra). Il cd raccoglie dodici brani, tra i quali due inediti, è edito dall’etichetta Artesuono di Stefano Amerio, e contiene un libretto (con le foto di Luca d’Agostino e le note critiche di Flavio Massarutto) di 28 pagine che fa da “guida” al jazz in Friuli Venezia Giulia. La copertina è opera dell’artista Massimiliano Gosparini. Nel Cd trovano spazio anche Daniele D’Agaro, Giovanni Maier, U.T. Gandhi, Bruno Cesselli, Claudio Cojaniz, Nevio Zaninotto, Glauco Venier, Riccardo Morpurgo, Andrea Massaria, Funambolique, Aghe Clope.

I video che verranno mostrati sullo schermo rappresentano una selezione in immagini che segue la proposta della raccolta: “Break”, di Alberto Fasulo, è infatti stato realizzato durante il festival San Vito Jazz nell’antico Teatro Arrigoni, ed è un cortometraggio nato durante la preparazione di un repertorio inedito da parte di un collettivo di numerosi improvvisatori (Mauro Ottolini, Massimo De Mattia, Daniele D’Agaro, Achille Succi, David Brutti, Gianni Massarutto, Giovanni Maier, Franz Bazzani, Vincenzo Vasi, Mirko Sabattini); “Atto di dolore”, sempre di Fasulo, è stato invece girato durante la festa dell’Immacolata Concezione, e racconta di un uomo che prega nel santuario francescano di Madonna di Rosa (San Vito al Tagliamento), accompagnato dalla colonna sonora originale eseguita da Massimo De Mattia, Denis Biason, Bruno Cesselli e Zlatko Kaucic; “We love Tina!, Immagini e musica in onore di Tina Modotti” è invece una produzione Maravee / Cinemazero che ricostruisce e omaggia il videomapping nel chiostro della biblioteca di Pordenone che nel 2012 Elisa Seravalli ha dedicato alla Modotti, accompagnata dai The Leaping Fish Trio ( Zeno De Rossi, Enrico Terragnoli, Paolo Botti).

zerorchestra2_foto elisa caldanaIn linea con la tradizione musicale di Cinemazero giovedì 11 dicembre alle 21 la Zerorchestra affronterà uno dei capolavori più moderni, metropolitani e visionari della storia del cinema: “Berlino, sinfonia di una grande città”, con Bruno Cesselli (pianoforte), Romano Todesco (contrabbasso), Luca Grizzo (percussioni ed effetti sonori), Luigi Vitale (vibrafono) impegnati ad accompagnare il film diretto da Walter Ruttmann nel 1927 in cui Berlino, la città “dalle mille aspirazioni”, è insieme centro, argomento e splendida attrice di quest’opera “sinfonica” per immagini. Non ci sono né didascalie né trama, ma il ritmo avvincente delle immagini e la rinnovata colonna sonora che trascinano con sé lo spettatore nella vita della metropoli.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!