Ciak the Future: mercoledì 28 si sapranno le classi vincitrici

26 Maggio 2014

CODROIPO. Premi incartati, location e staff pronti, l’organizzazione di Ciak the Future sta ultimando i dettagli delle celebrazioni previste a chiusura del contest creativo, che ha permesso la diffusione di messaggi di utilità sociale grazie a linguaggio multimediale oltre che cinematografico. La chiusura dei lavori culminerà infatti in un evento che si terrà mercoledì 28 Maggio alle 10 nell’Auditorium Comunale di Codroipo, città patrocinatrice del progetto sviluppatosi proprio in seno al locale Istituto Comprensivo.

La verve dei quasi 200 alunni partecipanti, la curiosità dei genitori e la soddisfazione di insegnanti e promotori saranno la cornice emotiva di un percorso che, numeri alla mano, è già un successo e che emana calore già con i mezzi virtuali, primo fra tutti l’animata pagina facebook della tribù di “Ciak the Future”. I numeri sono quelli dei registrati al sito www.ciak.bancamanzano.it, dedicato all’iniziativa, ma soprattutto quelli del monte voti che gli elaborati hanno collezionato, tali da decretare la classifica, ancora segretissima. Svelata soltanto la scrematura tra finalisti e non, che ha permesso alle tre classi con il maggiore punteggio, di tradurre in multimediale il loro lavoro: avere l’opportunità di girare un vero e proprio cortometraggio di cui ne sono protagoniste assolute oltre che autrici.

La prima dei cortometraggi, la diffusione della classifica e le premiazioni dei vincitori, saranno gli atti principali dell’evento che renderà protagonisti tutti i partecipanti, con una platea di ospiti, testimonial ed autorità locali e non, che conta già trecento posti a sedere riservati, a testimonianza della portata di un progetto che non si smentisce nel tradurre i consensi virtuali in una festa finale, reale.
E’ proprio in questa traduzione dal multimediale alla realtà territoriale che saranno consegnati i premi in palio: un eReader per ciascun bambino della classe vincitrice ed una LIM per la scuola più votata. Il percorso fortunato dell’iniziativa ha suggerito poi ai promotori, di istituire in itinere un Premio della critica, a cui hanno contribuito i tanti votanti on line, in secondo turno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!