Cellini, genio e sregolatezza

7 Gennaio 2015

celliniUDINE. A cura della delegazione udinese del Fai, giovedì 8 gennaio a Palazzo Torriani (sede dell’Associazione Industriali, largo Melzi Udine) è prevista una nuova conferenza del ciclo “I momenti magici dell’Arte”. Alle 17, Alma Maraghini Berni tratterà il tema dal titolo “Voglio una vita spericolata”, ovvero Benvenuto Cellini. Ci sarà uno spazio musicale e l’ingresso è libero.

Benvenuto Cellini è stato l’artista più travagliato, giramondo, insofferente, iroso e terribile di tutto il ‘500, ma sicuramente il più grande orafo che sia mai esistito e lo scultore, come lui amava definirsi, secondo solo al divino Michelangelo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!