Castions: la mini-banda sta ottenendo grandi risultati

4 Aprile 2015

CASTIONS DI STRADA. Ottimi risultati ottenuti quest’anno dalla sezione giovanile del Corpo Bandistico Comunale G. Rossini di Castions di Strada che ha partecipato a due concorsi musicali nelle ultime tre settimane: lo scorso 8 marzo la “minibanda” si è classificata al primo posto al concorso nazionale biennale a Costa Volpino (Bergamo), dedicato alla musica bandistica giovanile, “Giovani in concorso”. Dopo un felice esordio che li ha visti classificarsi al terzo posto nell’edizione del 2005, vincere nel 2007 e nel 2009 e ottenere nuovamente il terzo posto nel 2011 (nel 2013 non hanno partecipato alla manifestazione), quest’anno per la terza volta la minibanda della Rossini ha conseguito il primo premio nel non facile confronto con bande giovanili ben preparate nella categoria banda completa. Inoltre in quest’occasione il maestro Fulvio Dose ha ottenuto il riconoscimento quale miglior direttore.

castions strada 2015 mini banda_rossini_costavolpinograndeSe Costa Volpino è considerata la capitale della musica bandistica giovanile e vincere in questa competizione è motivo di grande soddisfazione, il concorso “Flicorno d’oro” al quale i giovanissimi della Rossini hanno partecipato il 29 marzo a Riva del Garda è la più importante competizione del suo genere a livello nazionale, seconda per importanza in Europa. Davanti a una giuria composta da otto tra i più quotati professionisti musicali del panorama internazionale, ben 45 bande provenienti da 8 diverse nazioni si sono messe in gioco nelle diverse categorie di concorso. Il gruppo castionese, alla sua prima esperienza, ha conseguito il terzo posto nella sezione bande giovanili, con un punteggio di 87,63 su cento, a pochi centesimi dal secondo classificato e poco più di un punto di differenza dai vincitori. Un risultato molto soddisfacente per il gruppo composto da più di quaranta ragazzi di età compresa tra i nove e i diciotto anni.

«Ho provato una grande emozione mentre sul palco dirigevo i ragazzi durante la loro prova – ha dichiarato il maestro Fulvio Dose – vedendo la grande compostezza, attenzione e passione che mettevano nella loro esecuzione. E’ stato meraviglioso vedere come riuscissero a mantenere una tale calma e precisione nonostante si trovassero in una situazione come quella di un concorso di così alto livello, che riesce a mettere tensione anche a persone più adulte di loro e con più esperienza».

Questi successi hanno coronato un anno di intenso lavoro, fatto di prove, studio e profondo impegno. Il lusinghiero risultato è frutto dell’impegno di molte persone e della mobilitazione di un’intera associazione attorno ai suoi giovani. I primi sostenitori della minibanda sono i genitori dei ragazzi stessi, che in queste come in molte altre circostanze hanno voluto seguire i loro figli.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!