Capolavori per clarinetto

20 Gennaio 2016

UDINE. Il Conservatorio di Udine programma per venerdì prossimo, 22 gennaio alle 17, il primo appuntamento del ciclo “Concerti e Conferenze” nell’ambito di un progetto, l’European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, che da anni collega l’istituzione musicale udinese con prestigiose accademie europee all’insegna di un’articolata attività di scambio nei settori del perfezionamento didattico e dell’organizzazione di rari eventi concertistici di alto livello interpretativo. Nuovamente ospite del “Tomadini” sarà venerdì prossimo il clarinettista Igor Františák, attualmente docente presso la Facoltà delle Arti dell’Università di Ostrava, capoluogo dei territori storici di Moravia e Slesia all’interno della Republica Ceca.

Concertista particolarmente versato nel repertorio clarinettistico moderno e contemporaneo e, contemporaneamente, cultore assiduo degli antenati del suo strumento, chalumeau, clarinetto barocco e clarinetto classico, proporrà in collaborazione con la prof. Fabrizia Maronese un concerto dedicato agli assoluti capolavori del repertorio per duo, selezionando estemporaneamente da Fantasiestücke op. 73 e Romanzen op. 94 di Robert Schumann e dalle due Sonate op. 120 di Johannes Brahms. Completerà il programma l’estratto per clarinetto solo Abîme des oiseaux da Quatuor pour la fin du temps di Olivier Messiaen e la Sonata in tre movimenti per clarinetto e pianoforte dedicata nel 1962 da Francis Poulenc alla memoria di Arthur Honegger.

Il concerto, realizzato con il sostegno di Regione e Fondazione CRUP, prevede ingresso libero fino ad esaurimento posti previo ritiro del biglietto in Conservatorio a partire dalle ore 10 di venerdì prossimo.

Condividi questo articolo!