Bach con la Capella Savaria

13 Aprile 2014

MONFALCONE. Gran finale per la stagione musicale del Teatro Comunale di Monfalcone. A chiudere il cartellone dei concerti, martedì 15 aprile alle 20.45, è la Capella Savaria, formazione ungherese specializzata nel repertorio barocco eseguito su strumenti d’epoca. In programma i Concerti Brandeburghesi di Bach, opera fra le più preziose e perfette della storia della musica.

Capella Savaria2.HRFondata nel 1981 a Szombathely (Savaria in epoca romana), la Capella Savaria ha suonato nei maggiori festival di musica antica, con tournée in quasi tutti i paesi europei, in America del Nord e del Sud e in Israele, ed ha al suo attivo oltre 70 incisioni (registrate per Quintana, Harmonia Mundi, Dynamic, Naxos e Dorian Records), cinque delle quali selezionate come “Disco dell’anno”. Maestro di concerto e direttore artistico del gruppo è Zsolt Kalló, succeduto nel 1999 al fondatore Pál Németh. La Capella Savaria ha vinto nel 1991 il prestigioso Premio Liszt, riconoscimento che nel 2014 è stato conferito anche a Kalló.

I Six Concerts avec plusieurs instruments – questa la definizione dello stesso Bach nella dedica a Christian Ludwig di Brandeburgo – sono sei concerti composti verosimilmente a Köthen, dove il compositore è maestro di corte dal 1717 e dove si dedica alla musica strumentale destinata ai musicisti di corte, ai più esperti Kammermusiker della Cappella del Principe e ai propri allievi. Questi sei prodigi di tecnica compositiva, raccolti in un prezioso manoscritto datato 1721 conservato alla Biblioteca di Stato di Berlino, prevedono una grande varietà di combinazioni strumentali: alcuni con una strumentazione più ricca che prevede archi e fiati, altri solo per archi ma con diversi ruoli spiccatamente solistici. Ai diversi organici corrispondono diverse strutture formali nelle quali si intrecciano varie influenze linguistiche (italiana, tedesca e francese) e una molteplicità di generi: il Concerto si alterna alla Sonata a tre come la musica da camera a quella ecclesiastica. Caratterizzati da un’inarrestabile inventiva, i Brandeburghesi costituiscono un vero e proprio compendio dimostrativo di quanto aperte possano essere le possibilità della tecnica compositiva del Concerto.

Il concerto monfalconese della Capella Savaria sarà ripreso da una troupe di RAI FVG e RTV Koper Capodistria per essere messo in onda, in data da definirsi, nella fascia della “TV transfrontaliera”, nelle trasmissioni di “Lynx”, il progetto nato nel 1999 che vede protagoniste la televisione di stato slovena RTV Slovenija (in particolare il Centro Regionale TV Koper Capodistria) e la RAI – Sede Regionale per il FVG. Realizzato in una delle due lingue e poi tradotto (con voce over oppure sottotitoli) nella seconda lingua, “Linx” tratta contenuti di diverso genere (economia, lavoro, cultura, formazione…) legati al territorio delle aree di confine. Continua, quindi, la collaborazione fra il Teatro Comunale di Monfalcone e le due emittenti che si è inaugurata, lo scorso 14 febbraio, con la registrazione del concerto del Signum Saxophone Quartet. Il concerto del Signum andrà infatti in onda sulla rete regionale della RAI il 27 aprile (ore 20.55) e il 4 maggio (ore 9.50) e su RTV Koper Capodistria il 24 e il 27 aprile (ore 22.55 circa).

I biglietti per il concerto della Capella Savaria sono in vendita alla Biglietteria del Teatro (da lunedì a sabato, ore 17-19), l’agenzia Ticketpoint di Trieste, la Libreria Antonini di Gorizia, l’ERT di Udine e on line sul sito www.pointticket.it. La Biglietteria del Teatro (tel. 0481 494 664) accetta prenotazioni telefoniche.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!