Arlecchinia sta in castello

30 Agosto 2014

castello zoppolaZOPPOLA. Nell’ambito dell’edizione 2014 del festival L’Arlecchino Errante, domenica 31 agosto alle 21, grazie alla collaborazione con il Comune di Zoppola, sarà aperto in via straordinaria al pubblico il complesso del castello cittadino. Nella magnifica corte del maniero, dove sarà allestito il palco, sarà proposta l’opera “Gli abitanti di Arlecchinia – la storia infinita delle maschere” (in collaborazione con la rassegna Musae). Si tratta di una ricognizione tra i “disegni” dei corpi, tra i gesti e gli intendimenti delle principali maschere della Commedia dell’Arte Classica: ogni personaggio una maschera fisica, ogni maschera una serie di posture e di movimenti, di ritmi e di comportamenti, ovvero un particolare contrarsi e dilatarsi del corpo fino a divenire la manifestazione visibile di un determinato “diagramma” psicologico di base.

claudia contin arlecchino foto orlando sinibaldi lightSul palco, per la regia di Ferruccio Merisi, Claudia Contin Arlecchino, di fatto la prima donna a interpretare con continuità sin dal 1987 il ruolo maschile di una delle maschere più famose e amate della Commedia dell’Arte italiana. Un’unione con il personaggio che l’ha portata anche ad assumerne ufficialmente all’anagrafe il nome. Ma l’attrice non sarà solamente Arlecchino nella serata zoppolana. “In questa sarabanda parlata e agìta – spiega Claudia Contin Arlecchino -, ritmicamente scandita dalla “danza” delle maschere, è possibile incontrare la storia e la vita dei vari Caratteri: gli Zanni servitori rampanti, un Vecchio Pantalone avaro acido e tragicomico, un Dottore sproloquiante, ignorante, “genuinamente” volgare; una Servetta scattante, cinguettante e scodinzolante; gli isterici Amorosi, i Capitani; per finire naturalmente con Lui, Arlecchino, il burattino vivente di tutti i colori, folletto ribelle e vivacissimo giullare che fa nascere intorno al suo scoppiettante moto perpetuo tutta quanta questa umana e ultraumana Città alla Rovescia”.

Sempre il 31 agosto alle 17 nella sede della Scuola Sperimentale dell’Attore a Pordenone ci sarà l’inaugurazione del Masterclass internazionale di teatro “Fraternal Compagnia”, che durerà per tutto il festival con partecipanti da Italia, Spagna, Brasile e Nuova Zelanda. I corsi saranno tenuti da Claudia Contin Arlecchino, Ferruccio Merisi e Lucia Zaghet insieme ai due ospiti spagnoli di questa edizione, Jeronimo Arenal e Manuel Asensio del gruppo di avanguardia storico Atalaya/TNT di Siviglia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!