Arabesque: allievi alla prova

31 Luglio 2015
Giuliano Sommerhalder

Giuliano Sommerhalder

SPILIMBERGO. Sabato 1 agosto per il cartellone di concerti Arabesque, i Corsi Internazionali di perfezionamento musicale dell’Istituto Fano di Spilimbergo presentano i propri gioielli: gli allievi dei corsi e i propri docenti, tutti musicisti di altissimo livello nazionale e internazionale. I primi, diretti da David Short, daranno dimostrazione dei brani imparati alle 11.30 in corte Broili; i secondi, riuniti nell’ensemble La macia, suoneranno in piazza Duomo alle 21,15 (o in caso di maltempo al teatro Miotto) in quintetto e nonetto. Il nonetto di fiati è composto da Giorgio Di Giorgi (primo flauto alla Fenice, Maggio Musicale Fiorentino e ora al Teatro Verdi di Trieste), Marco Ambrosini (scritturato Alla Scala, La Fenice, Toscanini di Parma, Arena di Verona), Roberto Scalabrin (primo clarinetto con I Solisti Veneti, Teatro Verdi di Trieste, La Fenice), Ivan Villanova (primo clarinetto con La Fenice, Orchestra Filarmonia Veneta, Toscanini di Parma, Symphonica Toscanini), Alessandro Toffolo (collaborazioni con Filarmonia Veneta, La Fenice, Teatro Verdi di Trieste), Alessandro Muscatello (clarinetto all’Opera di Roma e al Teatro Verdi di Trieste), Ezio Rovetta (docente al conservatorio di Como), Alarico Lenti (collaborazioni con Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Toscanini di Parma, Santa Cecilia di Roma, Opera di Roma). Diretto dal maestro Rafa Agullò suonerà brani di Donizetti e Gounod.

Il quintetto composto da Ottaviano Cristofoli (prima tromba della Japan Philarmonic Orchestra di Tokyo), Giuliano Sommerhalder (per 7 anni prima tromba al Gewandhaus di Lipsia al Concertgebouw di Amsterdam), Antonello Mazzucco (trombone stabile all’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai), Gianluca Grosso (tuba all’Accademia Santa Cecilia di Roma), Ezio Rovetta. Suoneranno brani dal tardo rinascimento/primo barocco, italiano e tedesco (Gabrieli e Speer). Spicca nell’organico Giuliano Sommerhalder, vincitore dei 3 più prestigiosi concorsi europei (Praga, Parigi e Monaco), con 20 anni di carriera solista a livello internazionale alle spalle. Per la prima volta docente ai Corsi di Spilimbergo ha avuto parole di elogio per il lavoro svolto della presidente Giulia Battistella, sottolineando l’unicità dei corsi di Spilimbergo, che danno l’opportunità ai più giovani di studiare con professori di spicco e chiarire gli obiettivi da perseguire, e il loro potenziale a livello internazionale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!