A colpi di note: gli studenti accompagnano i film muti

2 Ottobre 2015

PORDENONE. Sono ben cinque le orchestre di studenti che quest’anno saliranno sul palcoscenico internazionale della 34a edizione de Le Giornate del cinema muto sabato 3 ottobre alle 11 al Teatro Verdi di Pordenone: è questa l’importante novità che segna l’attesa esibizione delle scuole pordenonesi partecipanti al progetto A colpi di note, tra i fiori all’occhiello dell’intera proposta didattica firmata da Cinemazero nell’ambito delle attività della Mediateca, promosso insieme a Le Giornate del Cinema Muto e reso possibile grazie al sostegno di FriulAdria Crédit Agricole e Regione.

Le orchestre – due per la secondaria di primo grado “Da Vinci” di Cordenons (con la direzione della professoressa Emanuela Gobbo), due per la “Pasolini” (con la direzione della professoressa Patrizia Avon e accompagnamento al pianoforte dell’insegnante Cristina Giammario) e una per la “Centro Storico” (con la direzione della professoressa Maria Luisa Sogaro, già ideatrice del progetto ed esperta del cinema delle origini) – danno appuntamento a compagni, insegnanti, famiglie e cittadinanza, oltre che al pubblico internazionale del festival per questo evento di pre-apertura (ingresso libero) in cui gli oltre 130 musicisti coinvolti presenteranno i risultati del lavoro svolto durante l’anno scolastico 2014-2015.

a colpi di note 2015Per l’edizione 2015 di A colpi di note il lavoro di studenti e insegnanti coordinato e condotto con l’aiuto dei formatori di Cinemazero si è concentrato sul cinema di animazione, in particolare su alcuni celebri personaggi comici del grande schermo. Stiamo parlando di Oswald the Lucky Rabbit, primo successo della Disney, il simpatico coniglietto scelto dalle orchestre della scuola “Da Vinci”; di Alice, protagonista di una serie di cortometraggi (Alice Comedies) prodotti con tecnica mista sempre da Disney, scelta dalla “Pasolini”, e di Kokò il clown creato da Max Fleischer, preferito dalla scuola “Centro Storico”. La scaletta dello spettacolo prevede in apertura la proiezione di Cartoon Factory (1924) e Koko Back Tracks (1927) di Fleischer, a seguire Alice in the wooly west (1926) e Alice’s balloon race (1926), quindi, a chiudere, All wet (1927) e Great Guns (1927).

A colpi di note, lo ricordiamo, è uno speciale laboratorio che valorizza il legame tra musica e cinema guidando studenti e insegnanti, con l’aiuto degli esperti e dei formatori all’audiovisivo di Cinemazero, a scoprire il cinema delle origini e le tecniche della rimusicazione dei film muti.

Ma non è finita qui. La proposta cinematografica per il pubblico dei più piccoli curata da Cinemazero si completa con il consueto programma di matinée dedicati a studenti e insegnanti della regione, entrambi alle ore 10.30: il primo, lunedì 5 ottobre, col capolavoro Il Dottor Jekyll e Mr. Hyde (Usa 1920, 77′) di John S. Robertson nella leggendaria versione interpretata da John Barrymore (con sottotitoli italiani), rimusicato dal vivo e commentato dal maestro pianista Ian Mistrorigo; martedì 6 ottobre, con una doppietta di esilaranti comiche di Charlie Chaplin, maschera assoluta della risata, ossia Charlot al pattinaggio (The Ring) e Charlot usuraio (The Pawnshop), sempre impreziositi dal commento sonoro e dalla lezione di Mistrorigo. Per prenotazioni ai matinée tel: 0434520945 (venerdì e sabato, dalle 15 alla 19) o scrivere a didattica@cinemazero.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!