50 anni d’Operetta

17 Marzo 2013

UDINE. Una misteriosa, svagata, simpatica figura femminile, torna dopo oltre mezzo secolo ad incarnare la figura dell’attrice brillante tipica dell’Operetta, ripercorrendo davanti al pubblico oltre mezzo secolo di una vita trascorsa nel mondo della piccola lirica. Questo vuol rappresentare “Operetta, eterno amore”, spettacolo firmato da Gianni Gori e Alessandro Gilleri. Dopo un primo debutto a Trieste nell’ottobre scorso, viene proposta giovedì 4 aprile (inizio 20.45) in anteprima nazionale al Teatro Nuovo Giovanni da Udine in una veste completamente rinnovata, in cui spicca la nuova protagonista Daniela Mazzucato: la stessa Mazzucato, con il regista Alessandro Gilleri, il Presidente della Fondazione Giovanni da Udine Tarcisio Mizzau e gli altri interpreti, hanno presentato lo spettacolo in un incontro rivolto alla stampa e al pubblico. Numerose le agevolazioni che sono state attivate per assistere allo spettacolo: con la formula “Ticket Time Operetta”, tutti gli abbonati al Teatro Giovanni da Udine potranno acquistare il biglietto dello spettacolo a soli 20 euro entro il 27 marzo. Medesima agevolazione viene riservata a circoli aziendali e associazioni convenzionate con il Teatro udinese con un minimo di 20 persone, oltre che agli studenti delle scuole di ogni livello e grado, comprese le scuole di danza, al prezzo di 12 euro per un minimo di 15 studenti. Estesa l’offerta anche agli abbonati dell’Udinese Calcio.

“Operetta, eterno amore” – spettacolo firmato da Gianni Gori e Alessandro Gilleri, realizzato dalla neo-nata società di produzione Golden Show in collaborazione con La Contrada-Teatro Stabile di Trieste – è una vera e propria “commedia d’operetta”, che racchiude le musiche preziose di Offenbach, Lehár, Kálmán, Abraham, Stolz, Lombardo, Ranzato, Pietri, Costa, interpretate da un cast straordinario, composto da tre autentici specialisti dell’operetta. Protagonista il soprano Daniela Mazzucato, di una versatilità che attraversa l’opera barocca, Mozart, la vocalità contemporanea e il teatro di prosa; Max René Cosotti, elegante e prestigioso tenore che con la Mazzucato costituisce la coppia lirica interprete dei grandi duetti da Offenbach a Lehár; Andrea Binetti che mette tutta la sua simpatia e il suo talento al servizio dei ruoli brillanti e Miryam Cosotti, attrice giovane e talentuosa. Con loro intreccia lo smagliante ordito musicale Marco Scolastra, pianista umbro di gusto e sensibilità. I costumi sono firmati dalla stilista udinese Manuela Peressutti.

 

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!