A teatro il prof-star Enrico Galiano: per capire i giovani

9 Dicembre 2021

CASARSA. Appuntamento molto atteso a Casarsa quello di sabato 11 dicembre alle 21 al teatro comunale Pier Paolo Pasolini con il professore “star” del web e scrittore di successo pordenonese Enrico Galiano, il quale salirà sul palco per mettere in scena il suo ultimo lavoro teatrale “Eppure studiamo felici”. Lo spettacolo è inserito nel calendario degli eventi “Dovere di ricordare, diritto di fare festa” che dal 18 novembre scorso celebrano l’anniversario della Dichiarazione dell’Infanzia e Adolescenza. Uno spettacolo teatrale musicale in cui Galiano, tra ironia ed emozioni, affascinerà il pubblico mostrando come la scuola possa essere ancora luogo di bellezza, il tutto accompagnato dalle musiche di Pablo Perissinotto.

Enrico Galiano

“Un importante appuntamento – ha dichiarato l’assessore alle politiche giovanili Ilaria Peloi – per il pubblico dei giovani a cui si rivolge l’insegnante Galiano in questa sorta di viaggio fra storie vissute in classe e vere e proprie lezioni di storia, letteratura e grammatica, ma anche per gli adulti, perché Galiano riesce farci entrare nel mondo dei nostri ragazzi e ci aiuta a capirli un po’ di più e a vedere tutta la loro bellezza. Per questo siamo felici di poterlo ospitare a Casarsa dando così l’opportunità di sentire le sue parole, così ricche di emozioni dal vero. D’altra parte ’Dovere di ricordare, diritto di fare festa‘ è il calendario di eventi pensati per ricordare come i più giovani siano il nostro futuro, da tutelare, proteggere, incentivare dopo le sfide poste dalla pandemia”.

L’evento è stato realizzato grazie all’impegno degli Assessorati alle Politiche Giovanili e Sociali, del Progetto Giovani – che sta raccogliendo le prenotazioni a ogni singola iniziativa – della Commissione Minori e Giovani, del Patto Educativo e dell’Istituto Comprensivo Pasolini. L’evento sarà anche occasione di solidarietà, visto che parte del compenso sarà devoluto alla onlus Still I Rise di Nicolò Govoni, che crea e costruisce scuole in Siria, Grecia, Congo e Kenya. Durante la serata ci sarà un banchetto per la raccolta fondi destinata a questa Onlus.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito, la prenotazione è consigliata alla mail: prenotazioni.11dicembre.casarsa@gmail.com

Le iniziative proseguono poi con altri appuntamenti. Domenica 12 dicembre alle 16 al Teatro Pasolini, lo spettacolo teatrale per bambini e famiglie “Cosa ci sarà in quel baule?”. Un vecchio baule al centro della scena e intorno a lui… emozioni, ricordi, sensazioni. La compagnia Teatrale CreAttori farà immergere gli spettatori in un’atmosfera suggestiva, per assaporare la bellezza delle cose semplici e la gioia dello stare insieme. Lo spettacolo per la regia di Max Bazzana con il testo della compagnia CreAttori, è realizzato in collaborazione con il Comune di Brugnera, progetto “Brugnera racconta… il gioco”. Ingresso gratuito, con prenotazione consigliata alla mail prenotazioni.12dicembre.casarsa@gmail.com

Lunedì 13 dicembre alle 20.45 nel Ridotto del Teatro “Famiglie nella rete: come gli strumenti tecnologici incidono sulla comunicazione, l’ascolto e il dialogo in famiglia”. Incontro formativo per genitori ed educatori con Gregorio Ceccone – Pedagogista Formatore Counsellor. Ingresso gratuito – Posti limitati. Info e prenotazioni telefono/whatsapp 335 8710649. A cura della Commissione Giovani e Minori dell’Osservatorio Sociale. Continua a essere visitabile online la mostra “Bambini e Diritti” con i disegni sul diritto al Sogno dei bambini delle scuole dell’Istituto Comprensivo di Casarsa. Per info e dettagli: www.progettogiovanicasarsa.it

Condividi questo articolo!