A Tavagnacco domani Premio Resistenza, a Udine il 2 Brindisi alla Repubblica

31 Maggio 2021

UDINE / TAVAGNACCO. Doppio appuntamento con l’Anpi per la Festa della Repubblica a Udine e a Tavagnacco. Si parte martedì 1° giugno a Tavagnacco con la proclamazione dei vincitori della prima edizione del Premio Letterario “Resistenze”. Poi, mercoledì 2 giugno a Udine ritorna il “Brindisi alla Repubblica”, durante cui sarà presentata la ricerca storica in via di svolgimento “Il primo voto”. I due appuntamenti si svolgeranno all’aperto e nel rispetto delle norme comportamentali dettate dall’emergenza sanitaria.

PREMIO LETTERARIO “RESISTENZE”
A Tavagnacco, nell’area festeggiamenti coperta di via Reana, alle 18, saranno proclamati i vincitori della prima edizione del premio letterario “Resistenze”, ideato e organizzato dalla sezione locale dell’associazione in collaborazione con Cna Pensionati e che sarà intitolato al compianto Gianfranco Balzano “Pippo”. Rivolto agli appassionati di scrittura sia esperti, sia principianti con l’obiettivo di dare voce alla memoria vissuta o tramandata di forme di resistenza passate o attuali, il concorso ha avuto un’ottima partecipazione e ha suscitato interesse anche fuori dai confini regionali: su un totale di 27 scritti pervenuti, oltre ai racconti arrivati dalle province di Udine e Pordenone, sono giunti elaborati anche dal Lazio e dalla Toscana.

TORNA IL “BRINDISI ALLA REPUBBLICA”
Mercoledì 2 giugno, invece, appuntamento a Udine. Nel giardino dell’ex caserma “Osoppo” (in via Brigata Re, 29) si rinnoverà il “Brindisi alla Repubblica”, un pomeriggio di incontro e di condivisione dei principi democratici, che sono il fulcro della nostra vita repubblicana e della nostra Costituzione. L’iniziativa – anche in ricordo dell’on. Elvio Ruffino, componente del Comitato nazionale dell’Anpi nonché già presidente regionale e cittadino, che ne aveva dato l’avvio nel 2018 insieme ad alcuni membri dell’associazione – si aprirà alle 17. Andando nei dettagli del programma, è prevista la presentazione ufficiale del progetto “Il primo voto”. È questa una ricerca storica incentrata sulla partecipazione delle donne alla ricostruzione del Friuli dopo la II Guerra Mondiale che l’Anpi e l’associazione SeNonOraQuando?Udine stanno attualmente conducendo.

Nel 1946 le nostre nonne e bisnonne accedono per la prima volta al voto, partecipando prima alle elezioni amministrative, poi il 2 e 3 giugno 1946 – contemporaneamente al referendum tra Monarchia e Repubblica – votano per eleggere le deputate (21 donne) e i deputati (535 uomini) dell’Assemblea Costituente, che dovrà redigere la Costituzione della neonata Repubblica Italiana. La data del 2 giugno è, pertanto, particolarmente significativa per la storia della nostra democrazia: finalmente più della metà della popolazione, esclusa fino a quel momento dalla Storia, diventa protagonista e il nostro Paese effettivamente democratico. La ricerca si occupa della rappresentanza femminile e delle donne candidate ed elette nelle istituzioni locali e nel Parlamento nazionale dal 1946 al 1968. Anpi e SeNonOraQuando?Udine, perciò, lanciano un appello a tutta la cittadinanza per raccogliere testimonianze, aneddoti, racconti, biografie di donne che sono state candidate o elette in quegli anni nella nostra Regione (contatti: snoq.ud@gmail.com; anpiudine@gmail.com).

Al “Brindisi alla Repubblica” parteciperanno, inoltre, Teatro della Sete e Valentina Rivelli, che presenteranno lo spettacolo “Sfiorire nemmeno un istante”, dedicato alle tre medaglie d’oro friulane Virginia Tonelli, Cecilia Deganutti e Renata Del Din. Nel corso del pomeriggio saranno protagonisti anche Toni De Lucia, gli studenti delle scuole superiori cittadine, i rappresentanti dell’Udu (Unione degli universitari) Udine, e Ambra Canciani, presidente del consiglio degli studenti Uniud: tutti presteranno la loro voce ai Padri Costituenti e alle Madri Costituenti leggendo, tra gli altri, estratti di Giuseppe Saragat, Nilde Iotti, Teresa Mattei, Giuseppe Dossetti, Aldo Moro e Piero Calamandrei.

I due eventi di Tavagnacco e di Udine sono con partecipazione libera, ma è richiesta la conferma di presenza contattando la segreteria Anpi all’indirizzo e.mail anpiudine@gmail.com oppure telefonando allo 0432.504813.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!