A Klagenfurt la dedica ai Fab4 la farà la Mitteleuropa Orch.

7 Marzo 2018

PALMANOVA. La Mitteleuropa Orchestra, dopo il grande successo raggiunto con il progetto sinfonico “Conversando con Psiche”, tutto dedicato alla città di Palmanova, riprende l’attività sinfonica con un appuntamento di carattere internazionale. Venerdì 9 marzo, alle 19.30, nella suggestiva cornice della Musikverein Groser Saal a Klagenfurt, la Sinfonica regionale sarà protagonista di un singolare concerto. Diretta nell’occasione dal Maestro Ernest Hoetzl, l’Orchestra del Friuli Venezia Giulia omaggerà i Beatles in cui saranno eseguite alcune tra le loro più famose canzoni, arrangiate su misura per orchestra sinfonica da Daniele Russo, con la supervisione di Valter Sivilotti.

Ritenuti un fenomeno di comunicazione di massa di proporzioni mondiali, The Beatles, a partire dagli anni ’60, hanno segnato un’epoca, plasmando con il loro talento, musica, costume, moda e pop art. L’esperienza di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr, rivivrà a Klagenfurt con il sound della Mitteleuropa Orchestra. I brani in programma sono considerati tra i più affascinanti in assoluto del loro repertorio, da Eleanor Rigby, Strawberry fields forever e Get back. Da Something, Day tripper, Yesterday, Hey Jude a The long and winding road. Da She loves you, Michelle, All you need is love a Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Per finire con I am the walrus e Come together.

Spesso definito come un ambasciatore austriaco della musica, Ernest Hoetzl vanta un curriculum eccezionale; collabora regolarmente con più di trenta orchestre in tutto il mondo, dalla Bombay Chamber Orchestra alla Delhi Symphony Orchestra di Nairobi (Kenya), dalla Sinfonica di Monterrey (Messico) alla Orchestra Sinfonica di Stato Adana (Turchia), e molte altre. Studioso dalla curiosità innata, Hoetzl è laureato in filosofia e filologia antica, con studi di latino, greco e sanscrito, all’Università di Graz. Diplomato in direzione d’orchestra con Milan Horvat all’Università delle arti di Graz, è attualmente Dottore in Filosofia musicale e Professore in Storia della Musica e Direzione d’orchestra nella stessa Università. Dirigendo sia a Pyongyang che a Changwon, è l’unico direttore ad aver lavorato in entrambe le Coree con la Murandong National Symphony Pyongyang della Corea del Nord, e la Changwon Symphony della Corea del Sud. È stato inoltre il primo musicista occidentale ad esibirsi nell’Iran postrivoluzionario.

Gli appuntamenti di marzo con la Mitteleuropa Orchestra, proseguiranno poi con l’emozionante Concerto di Primavera che avrà luogo giovedì 22 marzo nel Teatro Odeon di Latisana. Diretta nell’occasione dal Maestro Andrea Chinaglia e con Tomas Kadlubiec al violino come solista, la Sinfonica regionale darà il benvenuto alla Primavera con Rossini, Mendelssohn e Beethoven, in una vibrante esibizione all’insegna della musica classica.

Condividi questo articolo!