A Grado oltre la spiaggia ci sono decine di proposte

18 Giugno 2021

GRADO. La stagione balneare di Grado, con il mese di giugno, entra nel vivo con una nutrita serie di proposte adatte alle tante curiosità dei turisti e alla loro voglia di muoversi e godere, in completa sicurezza, oltre alla spiaggia, le bellezze della città antica, della laguna e dei suoi dintorni. E le novità non mancano.

Parco acquatico a Grado (Foto Ivan Regolin)

Novità 2021
Le 4 spiagge del lungo litorale gradese si sono attrezzate con un maggior numero di ombrelloni (mantenendo un distanziamento di qualità, ben oltre il rispetto delle norme) per soddisfare le richieste dei turisti in costante crescita e alla ricerca di proposte “personalizzate” che rispondano alle singole esigenze di vacanza. Anche il Parco Aquatico ha aperto le sue piscine con un accesso riservato a un numero massimo di 280 ospiti che potranno godere delle molteplici opportunità di divertimento offerte attraverso l’acquisto di diversi pacchetti-ombrellone.

La consolidata presenza dei monaci benedettini sull’Isola di Barbana (raggiungibile con natanti privati o utilizzando il servizio dei taxi boat) ha portato all’organizzazione di una nuova sala espositiva per gli ex voto legati al Santuario mariano e all’apertura di un fornito negozio erboristico con numerosi prodotti monastici compresa la “tintura imperiale”, digestivo molto apprezzato da Gabriele d’Annunzio e il richiestissimo “Amaro di Barbana”.

Giovedì 24 giugno, in collaborazione con l’Associazione Graisani de Palù, si potrà partecipare alla visita guidata al “Casone di Pasolini”, a Mota Safon. Il buen retiro del regista ai tempi della realizzazione del film: “Medea”, in parte girato in laguna.

Spiaggia sì, ma… in movimento
Tutti i martedì: il Bus Natura, alle ore 9.00, parte alla scoperta della Riserva naturale dell’Isola della Cona. Alla sera, yoga in spiaggia allo stabilimento Tivoli.
Tutti i mercoledì: in mattinata, “Mula di Muggia” sup tour, con partenza dalla spiaggia Git. Nel pomeriggio, Wine tour nelle osterie del centro.
Dal 30 giugno, in mattinata, ritorna l’ArcheoBus (con visita guidata gratuita) per conoscere le vicende, gli splendori e l’archeologia dell’antica Aquileia.
Tutti i giovedì: nel pomeriggio, tour a piedi (con accompagnatore) alla scoperta delle botteghe artigiane dell’Isola.
Tutti venerdì: nel pomeriggio, l’escursione “Dolphin Sunset” sup tour.
Tutti i sabati: in mattinata, yoga in spiaggia allo stabilimento Tivoli; “Barbana sup tour” con l’Asd Fairplay e con l’Asd Life Grado.
Tutte le domeniche: in mattinata, “Mula di Muggia” sup tour, con partenza dalla spiaggia Git.

Le mostre
Omini & Mestieri, alla Casa della Musica (piazza Biagio Marin), fino a domenica 20 giugno, con ingresso gratuito. Una raccolta di foto di Vitige Gaddi accompagnate dai versi dell’omonima raccolta di poesie di Biagio Marin. Orari: il venerdì, dalle 17.30 alle 21.30; il sabato e la domenica, dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 21.30. A cura di: Comune di Grado e Associazione Grado Isola del Sole.

Drado, Isola della Cona (Matteo de Luca)

Gli eventi culturali
Sabato 19 e domenica 20, ore 20.15, all’Auditorium B. Marin: “Da Balla a Dalla”, un progetto di Massimo Licinio, scritto e cantato da Dario Ballantini (recupero della Stagione di prosa 2019/2020).
Lunedì 21, il “Concerto per il Solstizio d’estate”, organizzato dall’Associazione culturale “Musica viva” in collaborazione con il Comune di Grado, vedrà esibirsi all’alba (ore 6.00), presso l’Isola di Barbana, il celebre violinista Stefan Milenkovich accompagnato dalla “Concordia chamber orchestra”. Il programma, scelto per l’occasione, sarà quello delle “Quattro Stagioni” di Vivaldi, con interventi letterari a cura di Leonardo Tognon; alle 21, alla Basilica di Sant’Eufemia, “Concerto a 4 mani per organo”, con Riccardo Cossi e Michela Sabadin, musiche di De Grassi, Mendelssohn, Hesse, a cura dell’Associazione corale Città di Grado.
Venerdì 25 e sabato 26, ore 20.15, all’Auditorium B. Marin, “Don Chisciotte tragicommedia dell’arte”, una produzione Stivalaccio teatro/Teatro stabile del Veneto per la Stagione di prosa 2021.
Domenica 27, ore 12, sull’Isola di Barbana, Festival “Nei suoni dei luoghi 2021”, concerto “Sea shell”; musica per conchiglie, di Mauro Ottolini (ingresso libero).
Martedì 29, ore 18.30, all’Auditorium B. Marin, “Biagio Marin: a 130 anni dalla nascita”, consegna del premio alla carriera “B. Marin” a Giovanni Tesio.
Mercoledì 30, ore 18.00, presso il Velarium Git, presentazione della guida: “Pimpa va a Grado”, Edizioni Franco Cosimo Panini, con letture per bimbi e famiglie.

Informazioni:
Comune di Grado www.grado.info – turismo@comunegrado.it | Fb/Comune di Grado
Consorzio Grado Turismo www.grado.it/eventi – experience@grado.it | www.grado.it – info@gradoturismo.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!