A cena sabato sulla Diga di Selva in Val Tramontina

30 Luglio 2019

Barbara Errico

TRAMONTI DI SOPRA. Un evento esclusivo, in una location mozzafiato, la Diga di Selva in Val Tramontina eccezionalmente illuminata. Lo propone il comune di Tramonti di Sopra sabato 3 agosto alle 18 in collaborazione con Edison, nell’ambito dei Dolomiti Days, con prenotazione obbligatoria allo 0427/869412 o 3452367811 entro il primo agosto. L’intento è quello di mettere in luce, appunto, un luogo insolito, che costituisce un connubio di grande fascino tra l’ingegno umano e la natura. Per gli appassionati sarà anche un modo per vedere da vicino il funzionamento di una diga, che verrà spiegato da un tecnico Edison, ente gestore dell’impianto.

L’occasione di vedere e vivere la Val Tramontina con occhi diversi e da prospettive nuove proseguirà con l’intervento di Alfio Scandurra, che con l’asino Fiocco ha da poco terminato un trekking nella valle. Il pordenonese Scandurra, accompagnato dall’inseparabile amico a quattro zampe e lunghe orecchie pelose, parlerà della sua esperienza e delle emozioni vissute, in una straordinaria avventura dietro la porta di casa, alla ricerca di un ritrovato rapporto con la natura e l’ambiente. Durante la serata verrà proiettato anche il suo videodiario, che permetterà un assaggio delle sensazioni e delle atmosfere particolari che si possono vivere in un percorso lungo la Val Tramontina – luogo ricco di storia, bellezze uniche e particolarità – a piedi, accompagnati da un amico speciale.

La diga di Selva

“Piatto forte” della serata, è il caso di dirlo, sarà una degustazione di prodotti tipici, sapientemente elaborati dal ristorante Regina di Polcenigo, serviti con eleganza su tovaglie bianche e candele, nella scenografia unica della diga a strapiombo sulla valle circondata dalle montagne, a due passi dal cielo. A completare le suggestioni della serata, la splendida voce di Barbara Errico straordinariamente armonica, raffinata, elegante su tutte le note accompagnata dagli Short Sleepers (Andrea Castiglione, chitarra, Carlo De Bernardo basso, Stefano Andreutti, percussioni). Il repertorio – a cui lei donerà un’intensa e travolgente energia musicale capace di fondere stili diversi in perfetta tradizione afroamericana – spazierà dai classici della musica Blues sino ad arrivare al repertorio più moderno da T-Bone Walker a BB King, da Eric Clapton ad Nina Simone, da Tracy Chapman ad Etta James.

Non a caso di lei Lelio Luttazzi aveva detto: “Per me rappresenti la perfezione”. L’artista udinese, affermata cantante jazz e blues e insegnante di canto (tra i suoi allievi anche Elisa), nel 1999 fu votata come “Miglior nuovo talento” dalla rivista nazionale “Musica Jazz” e ricevette il Premio speciale “Moret d’Aur Fvg”. Nel 2010 rientrò tra le dieci migliori cantanti jazz italiane selezionate dalla rivista nazionale “Jazz It” nella rassegna “Jazz It Awards”. Nel 2011 ottenne la Nomination all’“Italian jazz Awards 2011” (Oscar della musica italiana). Nominata nel Premio Tenco 2014, per il cd “Sentimentale dedicato a Lelio Luttazzi”, l’anno successivo ha conquistato il riconoscimento “Segno Donna 2015”. Ha collaborato e collabora con i migliori musicisti jazz a livello nazionale. Ha inciso numerosi cd jazz e partecipato a vari festival e concerti, sia in Italia che in Europa. Ha collaborato, fra gli altri, con Robert Miles.

Condividi questo articolo!