Dopo 30 anni di matrimonio… Commedia in scena a Budoia

24 Luglio 2017

BUDOIA. Riprende questa settimana la rassegna “Scenario d’Estate”, con gli ultimi due spettacoli nel cartellone organizzato dal Piccolo Teatro Città di Sacile, anche quest’anno seguito da un pubblico attento e numeroso nelle varie date proposte lungo il territorio dell’Alto Livenza. Sarà il Comune di Budoia ad ospitare il finale di stagione, con due commedie in programma il 26 luglio e il 2 agosto, sempre di mercoledì, nell’Area Festeggiamenti in prossimità del Municipio.

Si comincia il 26 luglio con una commedia brillante, scritta ed interpretata dal Teatro della Sete di Udine, con Martina Boldarin e Caterina Di Fant scatenate protagoniste, in una pièce ironica e divertente, accompagnata dalle più belle canzoni anni ’60 della grande Mina. “FINCHÉ MORTE NON CI SEPARI” è il titolo di questo originale spettacolo che ritrae una famiglia-tipo al traguardo dei 30 anni di matrimonio. Cosa sono diventati i due giovani sposi di allora? che ne è dell’amore, quando il rapporto diventa più che altro una sorta di “conversazione a lunga conservazione”? Chissà quanto si riconoscerà il pubblico in questa famiglia, in cui padre, madre e figlio celebrano un anniversario ricordando i momenti più importanti vissuti assieme: in scena ironia, recriminazioni e piccole manie, segreti e tradimenti, tipici battibecchi, con (spesso involontari, ma inevitabili) risvolti comici, che rileggono con arguzia debolezze private e pubbliche virtù della vita di coppia.

Oltre che dall’Amministrazione comunale ospite, le serate sono sostenute anche dall’ADO Associazione Donatori Organi del FVG, sezione di Sacile. Inizio spettacolo alle 21.15, con riparo al Teatro di Dardago in caso di maltempo. Ingresso con biglietto unico di 5 euro (gratuito fino a 12 anni).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!