Una guida più sicura per tutti con BMW Driving Experience

4 Giugno 2014

MISANO ADRIATICO. Quanti di noi sanno realmente come usare al meglio l’Abs, una delle dotazioni di sicurezza più conosciute (ormai di serie e tra due anni obbligatoria)? Sicuramente ben pochi. E lo stesso vale per tutto il resto della dotazioni di sicurezza attiva che, con le sigle più varie e incomprensibili, troviamo sempre più spesso sulle nostre vetture. Questo e tanto altro ancora insegnano i corsi della nuova BMW Driving Experience, naturale proseguimento della prima scuola di guida sicura nata nel 1976 in Germania, proprio con BMW.

2Sin da allora, la Casa di Monaco sa bene che realizzare auto e moto sempre più sicure non è sufficiente perché altrettanto impegno va posto nell’educazione stradale dei conducenti e nella loro formazione. In Italia BMW supporta dal 1985 scuole di guida sicura e questo è stato apprezzato dalle Istituzioni a tal punto che BMW Italia è – unica fra le case automobilistiche – firmataria del Protocollo di Intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (settembre 2009), finalizzato allo studio degli effetti sulla sicurezza stradale dei corsi di formazione alla guida sicura avanzata. Il Protocollo ha anche definito i parametri standard dei corsi, degli istruttori e delle strutture in cui svolgere l’attività didattica teorico-pratica allo scopo di verificare l’effettivo contributo che questi corsi fanno per ridurre la mortalità causata da incidenti stradali.

3La gestione della struttura itinerante di BMW Driving Experience e la sua attività didattica sono affidate a GuidarePilotare di Siegfried Sthor, a proseguimento di un sodalizio iniziato con i primi corsi di guida BMW nel 1985. Gli istruttori sono quindi quelli di GuidarePilotare, i quali offrono l’approfondimento degli elementi fondamentali della sicurezza stradale, con particolare attenzione ai Corsi di Guida Sicura Avanzata (CGSA) in linea con il protocollo ministeriale. Una larga parte (1.500 all’anno) di questi corsi è a disposizione in esclusiva ai concessionari BMW per la partecipazione dei propri clienti, attuali e potenziali.

Il corso prevede una giornata composta da due turni di convocazione. Il primo alle ore 8.00 il secondo alle ore 11.30. Ogni turno è composto di 50 allievi, 20 istruttori e 18 vetture dotate di telemetria e analisi video in tempo reale (dalla Serie 1 alla 4 passando per la M, fino alla prima trazione anteriore Active Tourer prevista per settembre), ogni istruttore segue non più di 3 allievi, e comprende teoria in aula ed esercizi negli spazi dell’autodromo e in pista, che spiegano le leggi della fisica applicate al moto del nostro veicolo e il comportamento della vettura con e senza controlli di sicurezza attiva inseriti.

5Questo il Calendario dei prossimi corsi CGSA a disposizione della rete BMW: 11 – 13 Giugno, Franciacorta (Brescia); 24 – 25 Giugno, Monza (Monza e Brianza); 23 – 24 Settembre, Vallelunga (Roma); 1 Ottobre, Binetto (Bari); 7 Ottobre, Recalmuto (Agrigento); 14 Ottobre, Mores (Sassari);
21 Ottobre, Misano (Rimini); 27 Novembre, Misano (Rimini). Chi cercasse maggiori informazioni, può reperirle su http://bmwdrivingexperience.bmw.it.

Luca di Varmo

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!