Un pickup tutto nuovo

22 Novembre 2011

Il nuovo Ford Ranger coniuga la resistenza e la capacità di un pickup con le tecnologie intelligenti, la sicurezza e i massimi standard di comfort e qualità. Saranno disponibili tre versioni per l’abitacolo (Cabina Singola, Supercab e Doppia Cabina) a cui si aggiunge una lunga serie di funzioni disponibili in quattro allestimenti per il mercato europeo. Le tre le versioni battono il record di spaziosità nel segmento. Inoltre, sarà possibile scegliere fra le unità motrici 4×2 e 4×4.

Nuovo dalla testa ai piedi, il Ford Ranger è stato progettato e sviluppato per essere il migliore nel segmento sotto tutti i punti di vista ritenuti importanti dai clienti, in particolare da coloro che lo utilizzano sia per il lavoro che per il tempo libero. Il Ford Ranger ora è in grado di offrire una capacità di carico ancora più elevata e una capacità di traino leader nel segmento, con funzioni innovative e tutti i comfort richiesti e apprezzati dai clienti che ne fanno un duplice uso.

Progettata e sviluppata da un team globale con sede in Australia, la nuova piattaforma del Ford Ranger sfrutta i vantaggi delle risorse globali Ford, in particolare i motori affidabili e le trasmissioni a sei rapporti, la cui efficacia è già stata sperimentata nell’uso intensivo dei veicoli commerciali. I team addetti al design e allo sviluppo dei prodotti si sono avvalsi delle capacità, degli impianti di test e delle vaste competenze in materia di pickup dell’intera azienda Ford a livello globale.

La collaborazione è stato un fattore cruciale per lo sviluppo del nuovo Ford Ranger. È tutto nuovo: i motori, le trasmissioni, il telaio, le sospensioni, il sistema di sterzata, i freni, la lamiera esterna e gli interni del veicolo. L’elenco potrebbe proseguire con le nuove dotazioni per la sicurezza e il comfort dei passeggeri.

Avvalendosi delle ultime tecnologie informatiche, il team addetto allo sviluppo dei prodotti ha condotto circa 30.000 simulazioni computerizzate su aspetti come sicurezza, durata, ergonomia, dinamica dei veicoli e aerodinamica. Di queste, 7.500 simulazioni virtuali sono state condotte nel sottoscocca per garantire una buona stabilità del veicolo, e oltre 10.000 simulazioni virtuali sono state effettuate sul sovrascocca per garantire il rispetto dei requisiti funzionali e stilistici.

Una volta realizzati, i prototipi del Ford Ranger sono stati sottoposti a numerosi test in 15 Paesi nel mondo per fornire un veicolo abbastanza resistente da sopportare le aspre condizioni dell’entroterra australiano, sicuro nella guida alle alte velocità sulle autostrade tedesche e che fosse affidabile se guidato per ore nella sconfinata Pampa argentina. I test si sono svolti in Australia, Dubai, Thailandia, Nord America, Brasile, Svezia e Sudafrica, nelle condizioni ambientali più disparate: temperature sia torride che freddissime, piogge monsoniche, grandi altitudini, fiumi in piena, deserti aridi e strade dissestate. I prototipi hanno coperto oltre un milione di chilometri su strada, suffragati da innumerevoli ore di prove scrupolose in laboratori all’avanguardia.

La produzione su vasta scala è stata avviata in Thailandia, per i mercati di Asia e Pacifico, a cui hanno fatto seguito gli stabilimenti produttivi appena rimodernati in Sudafrica, che produce il Ford Ranger per il mercato interno, quello europeo e i mercati emergenti in Africa. Nei prossimi mesi in Argentina inizierà la produzione del pickup per il Sud America. In definitiva, il Ford Ranger verrà venduto in 180 mercati, un dato che lo rende uno dei prodotti Ford più diffusi nel mondo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!