Nuove tecnologie Harman per un migliore ascolto nell’auto

7 Gennaio 2015

In occasione del CES, l’importante vetrina dell’elettronica di consumo a Las Vegas, la Harman (gruppo internazionale nelle soluzioni per l’audio, l’infotainment e l’automazione di livello enterprise) ha presentato due nuove tecnologie, Individual Sound Zones (ISZ) e HALOsonic, basate sui principi della “gestione attiva del rumore” e della “personalizzazione sonora”, in modo da creare un ambiente più confortevole nell’abitacolo dell’auto.

Individual Sound Zones (ISZ) è una nuova tecnologia sviluppata da Harman per permettere ai guidatori e ai passeggeri di creare delle ‘zone sonore personalizzate’ all’interno dell’abitacolo. Non tutti i suoni che vengono a crearsi all’interno delle automobili hanno infatti la stessa importanza per tutti i passeggeri. Le indicazioni di navigazione e le telefonate possono per esempio essere importanti per il conducente, ma causare l’interruzione della musica per gli altri passeggeri. Allo stesso modo, la riproduzione di video o audiolibri può essere causa di rumore e confusione all’interno della vettura. L’innovativa tecnologia rappresenta quindi la soluzione a questo tipo di problemi, ottimizzando il flusso dei segnali digitali in modo da permettere a chi si trova a bordo dell’auto di concentrarsi sul contenuto a cui sono più interessati, minimizzando le sovrapposizioni.

Questo è reso possibile attraverso l’impiego di micro-altoparlanti posizionati all’interno dei poggiatesta, che si aggiungono a quelli già disponibili all’interno della vettura e agli Electro Dynamic Planar Loudspeakers, piatti e sottili, posizionati sotto al tettuccio. Tale disposizione, regolabile a seconda della vettura, dell’abitacolo e degli altoparlanti, offre ai passeggeri la possibilità di ‘gestire’ i suoni non desiderati provenienti dalle altre zone acustiche. Questi suoni continueranno quindi a essere uditi ma in modo mitigato, limitando quindi possibili distrazioni alla propria esperienza d’ascolto.

HALOsonic è invece una suite di tecnologie sviluppate da Harman per gestire in modo attivo il rumore, sia all’interno che all’esterno dell’auto: Road Noise Cancellation (RNC) minimizza il rumore generato dall’auto in movimento e trasmesso all’interno dell’abitacolo. Grazie al principio dell’“anti-rumore”, la tecnologia RNC individua e neutralizza il rumore proveniente dalla strada e crea opportunità per migliorare il peso dei veicoli senza impattare sui livelli di rumore all’interno dell’abitacolo. Engine Order Cancellation (EOC) è invece una soluzione che sfrutta il segnale RPM del motore come riferimento per generare un’onda sonora opposta, in modo da ridurre il rumore percepito all’interno della vettura. Electronic Sound Synthesis (ESS) ricrea infine l’autentico suono del motore, sia all’interno dell’esterno dell’auto – una soluzione particolarmente utile nel caso di un veicolo ibrido o elettrico, che può quindi essere più facilmente udito dai pedoni, incrementando quindi la loro sicurezza.

Tutte queste le tecnologie sono già disponibili per le case automobilistiche e vanno a completare la gamma di soluzioni audio di Harman per l’automotive, che comprende anche QuantumLogic Surround Sound e Clari-Fi, il software per il recupero della qualità dei file digitali compressi.

Sempre in occasione del CES, Harman offre una dimostrazione della possibilità di effettuare lo streaming di contenuti audio di alta qualità verso la propria auto. Nella dimostrazione, il concept Harman Kardon montato sull’auto utilizzata per la demo viene connesso via wireless al sistema Harman Kardon Omni wireless HD, permettendo all’auto di essere riconosciuta come se si trattasse di un’altra stanza. In questo modo, è possibile usufruire di un’esperienza d’ascolto di alta qualità che continua anche una volta usciti di casa e a bordo della propria auto.

Condividi questo articolo!