Cividale-Castelmonte pronta

22 Settembre 2013

CIVIDALE. Sono entrati nel vivo alla Scuderia Red White i preparativi per la 36° Cividale – Castelmonte (la storica cronoscalata è prevista per l’11,12 e 13 ottobre), 29° Trofeo Banca di Cividale, gara per Auto Moderne e Storiche da competizione, valida per il Trofeo Fia Zona Europa Centrale (CEZ), il Campionato Austriaco, il Campionato Sloveno, il Trofeo Slovenia Triveneto, il Trofeo Italiano Velocità Montagna (solo Auto Moderne) ed il Campionato Friuli Venezia Giulia. La gara, seppure con le gravi difficoltà economiche del momento, si svolgerà regolarmente grazie all’impegno dei volontari che da anni collaborano alla realizzazione dell’evento e delle aziende ed istituzioni che hanno mantenuto intatto il loro sostegno.

La Cividale – Castelmonte, oltre ad essere una manifestazione storica della regione Friuli Venezia Giulia, è sempre stata un evento di respiro europeo, capace di portare in terra friulana non solo splendide automobili, ma anche e soprattutto centinaia di spettatori da tutta Europa. Appassionati, che fermandosi per diversi giorni, avranno ancora modo di apprezzare le molteplici attrattive storiche, culturali, naturalistiche ed eno-gastronomiche che Cividale, il suo territorio, e la Regione tutta, sono in grado di offrire.

Dopo la chiusura delle iscrizioni alla gara, prevista per lunedì 7 ottobre, la 36^ Cividale – Castelmonte entrerà nel vivo venerdì 11 ottobre quando, al Centro Civico Giuseppe Pascolini a Cividale, alle 14.30 inizieranno le verifiche amministrative e mezz’ora più tardi, in Via Tombe Romane, le verifiche tecniche, che si protrarranno sino a sera.

Il percorso di gara, della lunghezza di Km. 6,600, con un dislivello tra partenza ed arrivo di m. 413 e pendenza media del 6,4%, ospiterà sabato 12 ottobre a partire dalle ore 9.30 le prove ufficiali, previste in due manches. Il record del percorso (tempo di manche) è stato realizzato dal vincitore dell’edizione 2010: Denny Zardo con il tempo di 3’.11”.12 alla media oraria di 124,07 km/h.

La gara vera e propria, anch’essa articolata su due salite, vedrà il primo start domenica 13 ottobre alle 9.30, una mezz’oretta in anticipo rispetto alle consuetudini. La cerimonia di premiazione avverrà a Castelmonte dopo l’arrivo dell’ultima vettura.

Chiusure al traffico

Per permettere il regolare svolgimento della manifestazione saranno chiuse al traffico le seguenti strade che interessano il percorso di gara, i parchi di partenza e le zone di accesso:

S.P.31 di Castelmonte intero percorso da Carraria a Castelmonte – Percorso di Gara.

S.P.19 del Natisone tratto compreso fra località al Cristo e Carraria fino a Purgessimo.

Con i seguenti orari: sabato 12 ottobre dalle 8.30 sino alla fine delle prove ufficiali, compreso il ritorno delle vetture da Castelmonte a Cividale. Domenica 13 ottobre 2013 dalle ore 8.30 sino alla fine della gara e ritorno delle vetture da Castelmonte a Cividale.

Il tracciato di gara e i percorsi di trasferimento da e per i parchi partenza saranno riaperti solo a rientro ultimato di tutte le vetture dal parco chiuso di Castelmonte.

E’ ipotizzabile che la chiusura delle strade non vada oltre le ore 20.00.

S.P. 19 del Natisone a Cividale: via Friuli (parziale) e via Tombe Romane (totale) dall’incrocio con via S.Giorgio a viale Trieste. Chiusura di via Giacomo Leopardi con le stesse modalità. Con i seguenti orari: Chiusura ininterrotta dalle ore 9.00 di venerdì 11 ottobre alle ore 24.00 di domenica 13 ottobre.

Strade e vie Comunali a Cividale: via “dei Longobardi”, “Divisione Julia” (laterali di Via tombe Romane) e piazza Resistenza. Con i seguenti orari: Chiusura ininterrotta dalle ore 9.00 di venerdì 11 ottobre alle ore 24.00 di domenica 13 ottobre.

Inoltre: via Gorizia e via Fornalis, chiusura nel solo nel lasso di tempo necessario per il trasferimento delle vetture da e per i parchi partenza.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!