Week-end con Cantine Aperte

24 Maggio 2019

Cantine Aperte, la più grande Festa del Vino e del Turismo del vino in Europa, torna anche quest’anno l’ultimo week-end di maggio, sabato 25 e domenica 26 maggio, in oltre 800 cantine associate al Movimento Turismo del Vino in tutta Italia. Un evento che da 27 anni accoglie gli enoturisti nei luoghi di produzione del vino, raccontando storie di bottiglie, territori, famiglie e aziende. Cantine Aperte 2019 come ogni anno abbraccerà tutto lo stivale, con attività dalle vette dalla Valle d’Aosta, fino alle spiagge della Sicilia e della Sardegna. L’Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit ed annovera circa 900 fra le più prestigiose cantine d’Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell’accoglienza enoturistica.

CANTINE APERTE IN REGIONE

Appuntamento in quasi 70 cantine di tutta la regione. Durante questo week-end, dalle 10 alle 18, appassionati vignaioli vi accoglieranno per entrare in contatto con la loro storia, scoprire il loro paziente lavoro, conoscere la passione racchiusa in ogni bottiglia di vino! Anche per questo motivo, ricordiamo che l’evento non va inteso semplicemente come una festa del vino, bensì come un momento di confronto con le persone che si dedicano alla loro attività con professionalità e dedizione. Due giorni ricchi di iniziative per vivere pienamente il magico e variegato mondo del vino: visite in cantina, degustazioni, prelibatezze enogastronomiche, esperienze suggestive, escursioni nei vigneti e momenti dedicati alla musica e all’arte arricchiranno la vostra personale esperienza di Cantine Aperte. I vignaioli sono pronti ad accogliervi offrendovi da 1 a 3 degustazioni gratuite mentre le successive, a discrezione di ogni singola azienda, potranno essere a pagamento. Non dimenticate, inoltre, che alcune aziende offrono la visita e/o le esperienze solo su prenotazione per cui verificate e prenotatevi in tempo. Sabato sera (salvo diversamente indicato) non perdetevi le Cene con il Vignaiolo, un format che invita a vivere un’esperienza dal sapore totale, impreziosita da un menù esclusivo e dall’incontro coi vigneron. Domenica le vostre degustazioni saranno arricchite dagli speciali Piatti Cantine Aperte, proposte della cucina del territorio abbinate a un vino. Molte le novità previste per quest’edizione tra cui il pratico QRCode di facile consultazione per conoscere le attività e la posizione delle singole cantine e la possibilità di visitare le cantine aderenti su Aquileia in bicicletta (a noleggio o con la propria) lungo percorsi consigliati grazie ai quali scoprire anche le bellezze archeologiche della cittadina che quest’anno festeggia 2.200 anni dalla nascita.

Cantine Aperte e… Solidarietà. Da oltre 20 anni Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia sostiene le meritevoli iniziative dell’Unicef: si rinnova infatti la collaborazione con i Comitati Provinciali Fvg e nelle cantine troverete l’originale kit degustazione, calice e tracolla che, oltre a permettervi l’accesso alle degustazioni, vi permetterà di sostenere l’Onlus con la campagna “Nutri la vita. Salviamo i bambini dalla malnutrizione”.

Scoprite le modalità di partecipazione, tutte le informazioni su Cantine Aperte, i menù delle Cene con il Vignaiolo, i Piatti Cantine Aperte, le iniziative nelle cantine, le esperienze su prenotazione, il noleggio bici e molto altro sul SITO DI CANTINE APERTE Inoltre, tutti gli amici enoturisti che vogliono essere sempre informati sulle news della manifestazione possono seguire gli aggiornamenti pubblicati, in tempo reale, sulla pagina Facebook MtvFVG, sul profilo Twitter @MTVFVG e Instagram mtv_friulivg.

Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia è organizzato dal Movimento Turismo del Vino Fvg con il supporto di PromoTurismoFvg. Si ringraziano per la collaborazione i partner e gli sponsor tecnici di Cantine Aperte: CiviBank, Del Torre, Acqua Dolomia, Juliagraf, Il Maggese / Novalis, Latteria di Venzone e Latte Carso, AsterCoop Madimer, Q.B. Quanto Basta, Università di Udine e Vino e Sapori Fvg.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!