Viaggio nel mondo magico

13 Febbraio 2013

TAVAGNAC. Si scree sabide ai 16 di Fevrâr, aes 10.30 di matine, la mostre su la mape ilustrade di Luigino Peressini “Friûl di Magance”, publicade tal 2010 cul editôr Serling. La mape, che si indrece al public dai fruts ma no dome a chei, e presente il Friûl popolât di dutis lis figuris de tradizion popolâr: orcolats, aganis, maçarots, salvans, pagans, cjalcjuts, drâcs, striis… La sdrume di creaturis dal mont magjic (il mont de “Magance” cemût che al è definît in ciertis flabis furlanis) al fâs dal Friûl un labirint pardabon ingredeât, e al è propit par orientâsi in chest imagjinari popolâr tant ric che e ven publicade la mape, che sul daûr e propon schedis cu la descrizion par furlan des figuris principâls rapresentadis sul devant. La ocasion, par dâ un cuc ta chest mont di creaturis magjichis, e je chê dal Carnevâl: une fieste li che si doprin lis mascaris che, pe tradizion, a crein confusion jenfri i monts dai vîfs e dai muarts.A dânus une man a capî la mape e i siei personaçs a saran Luigino Peressini e Alessandro Carrozzo, compagnâts intune atmosfere magjiche di notis di Gianfranco Lugano. La mostre e je inmaneade te jentrade dal Municipi in Place de Indipendence a Felet, cuntun percors di taulis ilustradis su lis figuris plui significativis dal mont magjic furlan e e restarà vierte fin ai 22 di Fevrâr. E je visitabile ogni dì intai oraris di viertidure al public dal Municipi: di lunis a vinars des 10.00 aes 12.00; lunis e miercus ancje il dopomisdì des 4 aes 5.30.

TAVAGNACCO. Si inaugura sabato 16 febbraio alle 10.30 la mostra sulla mappa illustrata “Friûl di Magance” di Luigino Peressini, pubblicata nel 2010 con l’editore Serling. La mappa, che si indirizza al pubblico dei bambini ma non solo, presenta il Friuli popolato da tutte le figure della tradizione popolare: orcolats, aganis, maçarots…, ovvero orchi, fate acquatiche, folletti ecc. La moltitudine di creature del mondo magico (il mondo della “Magance” com’è definito in certe fiabe friulane) rende il Friuli un labirinto quasi inestricabile, ed è proprio per orientarsi in questo ricchissimo immaginario popolare che viene pubblicata la mappa, che sul retro propone schede con la descrizione in friulano delle principali figure rappresentate sul fronte. L’occasione per conoscere queste creature magiche è il periodo di Carnevale: festività in cui si utilizzano le maschere che, secondo la tradizione, creano confusione tra i mondi dei vivi e dei morti. Ci aiuteranno a capire i personaggi della mappa l’illustratore Luigino Peressini e Alessandro Carrozzo, con l’accompagnamento di note musicali di Gianfranco Lugano. La mostra è allestita nell’ingresso del Municipio in Piazza Indipendenza a Feletto Umberto, con un percorso di tavole illustrate sulle figure più significative del mondo magico friulano e rimarrà aperta al pubblico fino al 20 febbraio. E’ visitabile negli orari di apertura al pubblico del municipio: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12, il lunedì e il mercoledì pomeriggio dalle 16 alle 17.30.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!