Uova pasquali: ai quasi 1.400 benefattori il grazie dell’Aido

20 Aprile 2019

LATISANA. Il Consiglio regionale dell’Aido (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule) nel corso della sua ultima riunione, convocata a Latisana dalla presidente Fiorella Bernabei, ha voluto ringraziare quanti in questi giorni hanno acquistato le uova Aido nei punti Eurospar e Interspar del Friuli Venezia Giulia, ricordando che l’iniziativa ha riguardato il Triveneto e l’Emilia Romagna. “Le uova da noi sono praticamente andate a ruba, mancando veramente poco per raggiungere la quota di 1.400 sulle 4 mila complessivamente poste in vendita nelle quattro regioni” ha commentato Bernabei, che ha sottolineato come “ancora una volta la generosità di chi abita qui ha dimostrato d’essere molto elevata”.

Sullo stesso tema anche l’annunciata riunione conviviale a San Pietro al Natisone, promossa da Aido, Euretica, Friul Tomorrow e Vallimpiadi, cui hanno aderito in molti per sostenere la campagna “Un Uovo per Aido”. Accanto ad atleti, amministratori locali, dirigenti delle associazioni promotrici e rappresentanti Despar, vi era la presidente Bernabei, che ha svolto l’intervento centrale sottolineando l’importanza della cultura del dono “da attuare in cooperazione al fine di far vincere la solidarietà, ovvero far diminuire le liste d’attesa di organi”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!