Una manovra per la vita: dimostrazione a Palmanova

12 Ottobre 2019

PALMANOVA. Chiunque, in situazione d’emergenza, può intervenire per salvare una vita. In più di 50 piazze italiane, gli istruttori Simeup insegneranno le manovre antisoffocamento e il massaggio cardiaco (Giornata Nazionale www.simeup.it). Domenica 13 ottobre dalle 14 alle 18, nella centrale piazza Grande a Palmanova, sotto la Loggia della Gran Guardia, esperti pediatri e infermieri istruttori di rianimazione pediatrica Simeup della Regione coordinati dalla dottoressa Elisabetta Miorin, direttore della Sc Pediatria Palmanova-Latisana, si metteranno a disposizione per dare dimostrazione pratica, con l’ausilio di manichini pediatrici, di come intervenire in caso di soffocamento.

“È nostro dovere ospitare e sostenere certe attività. L’informazione medica è fondamentale per dare le giuste nozioni anche in casi di emergenza, saper gestire la paura e risolvere in breve tempo i casi di crisi. Compito di noi adulti è quello di salvaguardare i più piccoli, essendo preparati e reattivi anche nelle situazioni più emergenziali” così il Sindaco Francesco Martines, assieme all’assessore comunale alla sanità Giuseppe Tellini. Gli organizzatori: “Guardare le istruzioni su internet può non bastare, serve il contatto diretto con gli esperti e provare direttamente con i manichini appositi. Di fronte alla visione di un bambino che sta soffocando è normale essere assaliti dal panico e restare pietrificati, l’unico modo per vincere il terrore è trasformare la conoscenza in automatismo. Ecco perché questo evento è importante e meritevole di giusta visibilità”.

La Società Italiana di Medicina d’Emergenza Urgenza Pediatrica (Simeup) organizza come ogni anno in molte piazze italiane e anche in Friuli Venezia Giulia, “Una Manovra per la Vita”, manifestazione che si propone di sensibilizzare e insegnare alla popolazione, in particolare a genitori, nonni e operatori che si occupano dell’infanzia, le manovre salva-vita per la disostruzione delle vie aeree del bambino da un corpo estraneo e che rischia il soffocamento. Si verificano ancora decine di morti all’anno nella fascia d’età 0-4 anni a causa di soffocamento, molte delle quali sarebbero evitabili con un intervento tempestivo che non sempre è compatibile con l’attesa del Soccorso. Sapere come reagire tempestivamente in una simile situazione può fare la differenza per salvare il bambino. L’evento è pensato per far incontrare pediatri e genitori al fine di insegnare cosa fare in situazioni di emergenza. L’obiettivo non è solo di sensibilizzare sulla prevenzione e sulle azioni immediate da intraprendere in caso di soffocamento, ma fare in modo che tali manovre salvavita diventino un automatismo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!