Un nuovo marchio identifica la città di Palmanova

11 Marzo 2019

PALMANOVA. “La citta di Palmanova vanta una conformazione urbanistica unica al mondo. Per questo vogliamo valorizzare e salvaguardare questo patrimonio”. Con queste parole il Sindaco di Palmanova Francesco Martines introduce la scelta, portata avanti dall’amministrazione comunale, di realizzare un city brand, un marchio che identifichi la città di Palmanova in tutte le sue varie attività, dagli eventi alla comunicazione turistica. Così come molte altre città a vocazione turistica (Milano, Roma, Amsterdam ma anche, più vicino, Udine o Gorizia), il Comune ha deciso di realizzare, oltre allo stemma araldico, anche un logotipo e un’immagine coordinata turistica che possano essere utilizzate da ciascun portatore di interesse, ogni attore e ogni associazione coinvolta nella comunicazione e promozione della città.

Il simbolo è nato dall’astrazione della linea del fossato che divide la prima dalla seconda delle tre cerchie murarie che difendono la Fortezza. Partendo dal suo andamento sinuoso, dato dagli angoli ottusi che si susseguono, concavi e convessi, ha permesso, con estrema sintesi grafica di creare una stella a nove punte costituita da 18 punti, equamente distribuiti lungo due circonferenze concentriche: un’astrazione di una struttura molto più complessa. A questa forma si affiancherà la scritta “Palmanova” realizzata con un carattere, il Plantin, che ricorda alcuni documenti del 1600 ove, per la prima volta, veniva rappresentata la pianta della città. Un carattere molto tipico, impreziosito da iniziali con abbellimenti calligrafici e da grazie molto pronunciate. Il city brand sarà proposto sia nella versione nera che in quella color rosso veneziano.

“La forma, derivata dallo studio, è armoniosa, elegante e moderna. Volevamo evitare di ricadere nel classico simbolo a forma di stella, già ampiamente utilizzato, perdendo in riconoscibilità. Con questa scelta si è riusciti a creare un simbolo innovativo che si differenzia da tutti quelli fin qui realizzati, pur non distaccandosi troppo dalla forma a stella,” aggiunge il Sindaco assieme alla vicesindaco Adriana Danielis. Che concludono: “Come amministrazione stiamo puntando molto sulla valorizzare in chiave turistico-culturale e i dati di afflusso dei visitatori ci stanno dando ragione. L’attrattività dipende anche dalla capacità di comunicarsi e raccontarsi. Per questo, dopo la realizzazione del nuovo marchio, coordineremo tutti gli strumenti di comunicazione e promozione per raccontare la città nel modo più facile, diretto e completo”.

Il nuovo logo e il sistema d’identità visiva della città, oltre ad un progetto di segnaletica turistica, è stato realizzato dallo studio di progettazione grafica Punktone e da Di Dato & Mennino Architetti Associati.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!