Tumore al seno: a Udine si fa il punto Breast Unit operativa

18 Ottobre 2018

UDINE. Lo stile di vita, l’alimentazione, l’età: i Paesi industrializzati vedono un aumento dell’incidenza del tumore al seno più alta di quelli meno sviluppati. In Friuli Venezia Giulia, 1 donna su 8 (un dato leggermente più elevato rispetto alla media nazionale) viene colpita, nel corso della sua vita, da questa malattia (nel 2017, i nuovi casi sono stati circa 1.250). Nel mese di ottobre, diventato il mese della prevenzione della neoplasia della mammella, l’Associazione delle Donne Operate al Seno – Comitato di Udine ha organizzato un convegno dal titolo “Il tumore del seno dalla parte delle donne: alleati per vincere”, cui parteciperanno medici ed esperti di diversi settori per illustrare i progressi nella diagnosi e nella cura della malattia.

Mariangela Fantin

L’appuntamento è per venerdì 19 ottobre, a partire dalle 18, in Sala Ajace a Udine; dopo i saluti di Mauro Delendi, direttore dell’Asuiud, interverranno la dottoressa Daniela Gnesutta, del Dipartimento di prevenzione dell’Ausuiud, che parlerà delle forme di prevenzione del tumore al seno oltre allo screening; il dottor Alessandro Conte, dirigente medico dell’AASS3, che tratterà il tema dell’attenzione con cui vanno considerate le notizie “mediche” che circolano su internet e degli aspetti psicologici ed emotivi che ci spingono a fidarci di esse; il dottor Marco Trovò, direttore della radioterapia dell’Asuiud, che spiegherà le novità nell’ambito del trattamento radio contro i tumori, illustrando il funzionamento del nuovo macchinario, il GammaPod, recentemente acquistato dall’Ospedale udinese, che permette trattamenti radioterapici migliori, più brevi ed altamente mirati; la dottoressa Stefania Russo, oncologa dell’Asuiud, che parlerà delle terapie complementari e di quelle alternative; il dottor Alessandro Conte, manager sanitario, che parlerà dell’inserimento lavorativo delle persone malate di tumore.

Tra gli ospiti, anche la dottoressa Carla Cedolini, direttrice del reparto di chirurgia senologica, la Breast Unit per cui l’Andos Udine ha tanto combattuto (nel 2012 organizzò una raccolta firme) e che, grazie alla conclusione dei passaggi formali, diventerà operativa, con una sua struttura dedicata, proprio nel mese rosa di ottobre. Cedolini racconterà l’attività del reparto e parlerà delle prospettive future della chirurgia senologica. Nel 2017, la Breast Unit dell’Asuiud ha seguito più di 500 interventi complessivi (di cui quasi due terzi riferibili a neoplasie mammarie) e oltre 4 mila prestazioni ambulatoriali, seguendo donne malate, che ormai vanno dai 30 ai 100 anni. “In occasione del convegno, inoltre – ha concluso la presidente di Andos Udine, Mariangela Fantin -, sarà presentata una pubblicazione che aiuterà le donne malate al seno, con le informazioni su tutto il percorso da seguire: dalla diagnostica alla riabilitazione, dalla cura, ai diritti riconosciuti da legge”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!