Il triangolo della sedia può rinascere: design e qualità

10 Novembre 2016

SAN GIOVANNI AL NATISONE. Educare le nuove generazioni all’idea che il design è un valore in termini di innovazione e originalità e che la qualità manifatturiera è un valore strategico nel mercato globale: questi i presupposti di SGNA Design Festival, voluto dall’Assessorato alla Cultura alle Politiche formative del Comune di San Giovanni al Natisone, guidato da Anna Bogaro, e dal dirigente scolastico dell’Isis Malignani di Udine Andrea Carletti. Nel segno della continuità nell’orientamento scolastico ha aderito al progetto l’Istituto Comprensivo di Premariacco guidato dalla dirigente scolastica Maddalena Venzo.

L'ingresso della scuola

L’ingresso della scuola

Il sottotitolo: “la sedia che verrà”, vuole dare un segnale importante alla comunità, un segnale positivo che porta con sé la certezza per il futuro. Il futuro ha già trovato posto nella sede dell’Istituto Malignani a San Giovanni al Natisone che, con l’avvio del biennio unificato e il potenziamento del professionale ha visto quintuplicare le iscrizioni e un nuovo dinamismo all’interno della scuola. Al successo ha contribuito anche la prima edizione del Design Festival, che aveva visto la partecipazione di circa 600 visitatori riportando l’attenzione della collettività sull’importanza strategica della formazione.

La seconda edizione del FESTIVAL del DESIGN di San Giovanni al Natisone ne conferma la vocazione alla valorizzazione delle risorse del territorio, l’attenzione alle dinamiche formative scuola/lavoro e la centralità dell’Istituto quale polo di cultura e di formazione concreta al lavoro. Si ripropone nell’ottica del rilancio dell’economia del comparto della sedia, approfondendo i temi legati al design e all’innovazione nella lavorazione del legno. La manifestazione si pone l’obiettivo di confermare che il “triangolo della sedia” è ancora un polo di riferimento per la cultura del prodotto nella nostra regione.

Più che raddoppiati, rispetto all’edizione precedente, gli eventi in programma. Non una ma tre le mostre: nella sede della Calligaris sarà presentata Legno: passione design. Mauro Pasquinelli, a cura del neonato MuDeFri, Museo del Design del Friuli Venezia Giulia; alla Blifase in mostra una selezione di progetti a firma Area 44; la Tonon punterà sul lavoro dei designer Mac Stopa e Martin Ballendat. A queste si aggiunge la mostra nello studio dei designer Edi e Paolo Ciani, che hanno fatto della “prototipazione” un elemento strategico del loro lavoro come progettisti. Nell’insieme sarà una carrellata tra passato e presente, tra maestria del legno e nuove tecnologie.

A lezione di design nella prima edizione dell'evento

A lezione di design nella prima edizione dell’evento

Tre gli incontri per fare il punto sul rapporto legno-innovazione-forma: Legno Futuro, che vede la partecipazione del Catas e dell’architetto Bernardino Pittino; l’architetto Paolo Coretti illustrerà il rapporto tra tecnologia e forma; l’architetto e designer Enrico Franzolini, un autore che ha fatto la storia del design nel triangolo della sedia, racconterà il suo lavoro attraverso una carrellata di sedie da lui progettate. Novità di quest’anno, un workshop per i più piccoli nelle scuole medie di Premariacco dal titolo Costruiamo una sedia in cartone, condotto dall’architetto Robby Cantarutti con gli studenti del Malignani in veste di tutor. Il video di questa esperienza sarà presentato in occasione dell’evento di chiusura del festival. SGNA Design Festival ha gettato le basi per una nuova collaborazione tra istituzioni, aziende, comunità. Realizzare una seconda edizione è un segnale importante in direzione di una crescita che deve vedere coinvolti tutti gli attori della società civile.

Ed ecco il programma. Inaugurazione di Legno, Design, Innovazione e territorio sabato 12 novembre, ore 11-12.30 all’Auditorium di San Giovanni. Saluti istituzionali con interventi di Valter Braida, sindaco di San Giovanni al Natisone; Anna Bogaro, assessore alla Cultura e all’Istruzione di San Giovanni al Natisone; Andrea Carletti, dirigente scolastico dell’Istituto Malignani di Udine.

STUDIO APERTO – Visita guidata allo studio Edi e Paolo Ciani* – lunedì 14 novembre ore 11-13 – Percorsi di design: Edi e Paolo Ciani. In mostra alcune delle creazioni dei due designer, frutto del loro particolare approccio alla progettazione che, dallo schizzo e dalla modellazione solida arriva fino al prototipo grazie al laboratorio interno di cui si sono dotati.

MOSTRE IN FABBRICA – Visita guidata alla mostra presso la BLIFASE* – martedì 15 novembre ore 9-10.30 – Dalla moda al design: AREA 44. In mostra i prodotti disegnati da Davide Carlesi e Gian Luca Tonelli, designer che dalla fine degli anni 90 sviluppano concetti e strategie innovative. Tra queste un’interessante contaminazione tra moda e design nella ricerca tessuti e colori con la stilista Antonella Bertagnin.

INCONTRI: Legno futuro – Mercoledì 16 novembre, ore 11-12.30 – Auditorium di San Giovanni – Ne parlano Angelo Speranza, Catas; Davide Carlesi, designer, Area44 e Bernardino Pittino, presidente Ordine degli Architetti. L’argomento sarà introdotto da un collage di video sull’innovazione del legno, che mostreranno alcune sperimentazioni sulla fibra del legno, inedite applicazioni e prodotti innovativi nel settore architettura, arredamento e moda.

INCONTRI:Cambiano le tecnologie, cambia la forma – giovedì 17 novembre, ore 11.15-13 – Aula magna dell’Istituto Malignani di San Giovanni al Natisone. Ne parlano Dario Del Zotto, professore al Malignani di S. Giovanni e Paolo Coretti, architetto. É un incontro in cui la prospettiva storica si incontra con quella critica focalizzando il tema della produzione di sedie sulle opportunità che offrono le nuove tecnologie sia di progettazione che di produzione.

Workshop: Costruiamo una sedia – Lunedì 21 novembre, ore 9-12 – Scuole medie IC Premariacco. Una iniziativa all’insegna dell’orientamento e della continuità nell’apprendimento: l’architetto Robby Cantarutti con i docenti dell’IC Premariacco e gli studenti del Malignani di San Giovanni al Natisone elaboreranno una seduta di cartone con i giovanissimi allievi dell’IC Premariacco.

INCONTRI: Innovazione e design – Enrico Franzolini, architetto e designer – Mercoledì 23 novembre, ore 10.30-12 – Aula magna dell’Istituto A. Malignani di San Giovanni al Natisone. Un autore che ha fatto la storia del design nel triangolo della sedia parla del rapporto tra tecnica/tecnologia e design, del rapporto designer/imprenditore, a partire dalla sua esperienza come progettista.

MOSTRE IN FABBRICA – Visita guidata alla mostra presso la TONON* – Giovedì 24 novembre ore 14.30-16 – Innovation by design: Mac Stopa e Martin Ballendat. In mostra Riverside e Up Chair, due prodotti che dimostrano come il design sia portatore di innovazione dentro un’azienda, sia a livello di forma sia di lavorazioni. Due sedute basate sulla ricerca e sulla sperimentazione, fatte “con cuore artigiano e mente imprenditoriale”.

La sedia Mondo di Pasquinelli

La sedia Mondo di Pasquinelli

MOSTRE IN FABBRICA: Legno: passione Design. Mauro Pasquinelli.* – sabato 26 novembre ore 11-12.30 – show room Calligaris. A un anno dal battesimo del MuDeFri, tenutosi proprio in occasione della prima edizione del Design Festival di San Giovanni al Natisone, si inaugura la mostra virtuale del Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, dedicata a Mauro Pasquinelli, il designer toscano autore di tante sedie di successo per aziende friulane. Per l’occasione saranno esposti tre modelli disegnati per Calligaris: Mondo, Balestra, Cicloide. Intervengono A. Lombardi per il MuDeFri e Umberto Rovelli per il MuDeTo, il Museo del Design Toscano.

INCONTRI: Chiusura del festival con presentazione del video Costruiamo una sedia di Giuliana Fedele – lunedì 28 novembre, ore 11 – Sala parrocchiale, Premariacco. Saluti istituzionali con interventi di Anna Bogaro, Andrea Carletti e Maddalena Venzo.

———–

*visite su appuntamento

Condividi questo articolo!