Tosolini: incontro costruttivo sul regolamento Ater

15 Maggio 2019

TRIESTE. “Il nostro è un territorio virtuoso, con un numero di sfratti bassissimo e anche le percentuali di morosità, assestata attorno al 2%, ci pone sicuramente nella parte alta della classifica rispetto ad altre parti d’Italia dove ci sono moltissime occupazioni abusive, situazioni spiacevoli e pochi controlli”. Lo dichiara il vicepresidente della IV Commissione permanente Lorenzo Tosolini in un comunicato della segreteria del gruppo consiliare della Lega dopo la seduta che ha affrontato l’illustrazione della deliberazione della Giunta regionale n. 600 del 12 aprile 2019 con relative audizioni preliminari.

“Le poche situazioni di crisi presenti vengono comunque trattate con sensibilità e massima precisione, in modo da non mettere nessuno in situazioni di disagio. Comunque, grazie allo spiccato senso civico diffuso fra i nostri concittadini e all’ottimo lavoro svolto fino ad oggi, le situazioni di difficoltà vengono spesso segnalate dagli stessi inquilini e risolte in maniera non invasiva. Durante la seduta di quest’oggi – aggiunge Tosolini – è stato presentato il regolamento e sono state effettuate le audizioni delle varie realtà inerenti le Ater del Friuli Venezia Giulia per quanto concerne il ‘Regolamento recante modifiche al Regolamento di esecuzione per la disciplina delle modalità di gestione degli alloggi di edilizia sovvenzionata’ gestiti dalle Ater regionali, dei finanziamenti a favore delle Ater stesse a sostegno della costruzione, dell’acquisto e del recupero degli alloggi di edilizia sovvenzionata e del finanziamento del Fondo Sociale di cui agli articoli 16 e 44 della legge regionale 1/2016 (Riforma organica delle politiche abitative e riordino delle Ater), emanato con DPReg n. 0208/2016. Approvazione preliminare”.

“Ritengo opportuno ringraziare i componenti delle diverse realtà che erano presenti, oltreché i direttori delle Ater del Friuli Venezia Giulia per il clima di proficua collaborazione che ha permesso alle diverse proposte, istanze ed emendamenti di essere già accolti. Inoltre, ho ritenuto molto appropriati i diversi interventi effettuati dai colleghi di maggioranza, fra cui quello del collega Elia Miani che ha giustamente fatto notare come, in ogni caso, gli sfratti, laddove dovessero essere necessari, vengono sempre eseguiti in modo da garantire il benessere e la dignità delle persone”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!