Thanks 2.0, laboratorio sulla progettazione per i giovani

6 Novembre 2017

TAVAGNACCO. Prende avvio il primo Laboratorio sulla Progettazione del progetto THANKS 2.0, in partenza giovedì 9 Novembre alle 18, nella sede di Ideo Creative Network (via G. Mameli 3, Feletto Umberto), partner dell’iniziativa. Le iscrizioni sono aperte su http://thanks.comunicatecivi.it/ Il laboratorio, gratuito e destinato a giovani tra 19 e 24 anni, è il primo di tre percorsi suddivisi per fascia d’età, volti ad informare i giovani del territorio di età compresa tra i 14 e i 35 anni sul sistema dei finanziamenti europei diretti ed indiretti. Con i percorsi, della durata di 10 ore ciascuno, si intende promuovere la capacità di lavorare in gruppo utilizzando le tecniche di analisi dei bandi di finanziamento e di confezionamento di un’idea progettuale, dando ai giovani gli strumenti per competere a livello locale e globale.

Il progetto THANKS – Together Hands-On and Key for Self-Empowerment, nasce nel 2015 a Cividale per promuovere tra tutti i giovani del territorio (dai 14 ai 35 anni: studenti, lavoratori, NEET) la cultura della partecipazione attiva e le opportunità di studio, lavoro e mobilità internazionale proposte dall’Unione Europea. Giunto alla seconda edizione, è finanziato dalla Regione tra i progetti di cittadinanza attiva a favore dei giovani (Art. 18 L.R. 5/2012). Proposto da Associazione Comunicatecivi insieme a Aspic FVG, OIKOS, Ideo Creative Network, Eurodesk Italy e con il supporto di CrediFriuli, la seconda edizione del progetto è realizzata in collaborazione con il Convitto Nazionale Paolo Diacono, l’I.S.I.S. Paolino d’Aquileia di Cividale e l’I.S.I.S. Malignani di Udine, e con il patrocinio dei Comuni di Udine, Cividale e San Pietro
al Natisone.

L’iniziativa persegue tre principali obiettivi, tra loro connessi: favorire la partecipazione attiva dei giovani nella comunità; sviluppare la consapevolezza di sé, come individuo e parte di un gruppo; diffondere la conoscenza delle opportunità di studio, lavoro e mobilità internazionale offerte dall’Unione Europea attraverso il programma Erasmus+. L’idea progettuale si articola intorno a quattro percorsi formativi ed esperienziali (laboratori per il rafforzamento delle competenze relazionali, incontri di presentazione del servizio volontario europeo negli istituti partner, corsi di formazione sui metodi della progettazione, webinar per i docenti) e alla citata rilevazione online dei bisogni dei giovani.

Condividi questo articolo!