Tarcento Basket: crescere come persone e giocatori

9 Ottobre 2016

fotomenis_6832TARCENTO. “La nostra è una ripartenza dalla base, con l’obiettivo di creare un movimento che permetta ai giovani del nostro territorio di crescere come persone e come giocatori”. La stagione 2016/17 del Tarcento basket comincia così, con le parole del suo presidente, Alessandro Tesini, espresse alla presentazione ufficiale avvenuta questa mattina alle 12 in Piazza Libertà. La società tarcentina, che quest’anno ha deciso di scendere con la prima squadra dalla serie C Gold alla serie D per ripartire con un progetto che metta al centro i ragazzi del proprio movimento, si è infatti presentata alla comunità, con le formazioni del minibasket, under 13, under 15, under 16 e serie D. Sui cambiamenti avvenuti è intervenuto anche il coach Alberto Andriola, simbolo di continuità del progetto biancoverde: “Quest’anno si ricomincia, con grande umiltà. La cosa più importante è che questa società rimanga per i suoi giovani, dando loro una possibilità. Credo che il paese non abbia capito l’impresa e lo sforzo dello scorso anno. Mi auguro che ripartendo dalla base ci sia più seguito alle partite, anche nei confronti della squadra la quale, in fondo, rappresenta la comunità”.

Ed è proprio sul tema della rappresentanza che è intervenuto il Sindaco di Tarcento, Mauro Steccati, venuto a porgere il saluto dell’amministrazione comunale: “La città si identifica con la squadra. È una legge dello sport, che vale per il calcio, per la pallavolo, per il judo e anche per il basket. Quello che si fa qui è oltretutto un’opera insostituibile per favorire condizioni di vita corrette. Chi pratica sport riceve un insegnamento a rispettare le regole, a giocare di squadra, a lavorare con impegno e a confrontarsi con gli altri. Così facendo avremo cittadini più attivi e responsabili”. Oltre al Sindaco, erano presenti anche l’assessore comunale Beatrice Follador, il presidente Fip provincia di Udine, Claudio Bardini, e il consigliere regionale, nonché presidente della V commissione, Vincenzo Martines.

fotomenis_7009Bardini, rispondendo a una domanda del presidente Tesini, ha sottolineato l’importanza di ripartire dai giovani con un progetto valido: “Il presidente Tesini ha rafforzato le sinergie sul territorio, a partire dal minibasket. Tarcento rimane la perla del Friuli, per il suo passato, il presente e anche per il suo futuro, avendo un uomo come lui alla guida di questo movimento, affiancato dai preziosi volontari che gli danno una mano. Ricordiamoci inoltre che lo sport è fondamentale per l’educazione dei nostri giovani. Dobbiamo creare una sinergia tra squadre, famiglie, associazioni e scuola”. Questo invece l’augurio di Martines: “Solitamente la presentazione della squadra è uno dei momenti più sereni e tranquilli di una stagione. Vi auguro che tale serenità sia sostituita dall’euforia delle vittorie in campionato”.

Una festa rallegrata dalle note della Banda Musicale di Coja e accompagnata dalle specialità della griglia di Alessio Bronzin della Antica Macelleria Boschetti, dalla polenta dei Polentars di Verzegnis e dai vini della Cantina Eugenio Collavini, durante la quale è stata sottolineata la prosecuzione della collaborazione con le società di Gemona, San Daniele e Tolmezzo. Infine, alcuni ragazzi delle giovanili e del minibasket del Tarcento hanno ricevuto dei premi speciali dal loro allenatore, Alessio Bettarini.

Di seguito i nomi dei premiati con le relative motivazioni.
UNDER 16 – PREMIO FEDELTA’ (COLORO CHE SONO ISCRITTI AL TARCENTO BASKET DA PIU’ TEMPO): DAVIDE COLOMBO E MARKO AVRAMOVIC. PREMIO PER MAGGIORI PRESENZE AD ALLENAMENTO: RUBEN LONDERO. PREMIO PER MAGGIOR IMPEGNO DIMOSTRATO DURANTE GLI ALLENAMENTI: RICCARDO SERCI E LAZAR ZIVKOVIC.

UNDER 15 – PREMIO FEDELTA’: ARMANO KEVIN. PREMIO PER MAGGIORI PRESENZE AD ALLENAMENTO: LEONARDO D’ANTONI E NIKOLAS CLEMENTE. PREMIO PER MAGGIOR IMPEGNO DIMOSTRATO DURANTE GLI ALLENAMENTI: MATTIA RIBOTIS, MARTINO SERAVALLI E DAVIDE MACOR.

UNDER 13 – PREMIO FEDELTA’: ANTHONY DUGO E TOMMASO DEGANO. PREMIO PRESENZE: STEFANO BELLIGOI. PREMIO MAGGIOR IMPEGNO: MIRKO CATTIVELLO.

MINIBASKET – PREMIO FEDELTA’: MATTEO BURELLO, MATTEO CALDERARI E ALESSANDRO CALDERARI. PREMIO ISCRITTO PIU’ GIOVANE DEL TARCENTO BASKET: LEONARDO SALTARINI.

PREMIO BASKET ROSA (BAMBINE): GAIA CINI E LAURA ROSSI.

Le immagini sono di Foto Menis.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!