Solidalmente Giovani: al via il concorso regionale per le scuole secondarie

24 Settembre 2017

UDINE – Giovani e cultura socio solidale, questi gli ingredienti di “Solidalmente Giovani” 2017, il concorso che il Comitato Sport Cultura Solidarietà, d’intesa e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale, propone alle scuole secondarie della regione.

Il concorso, che prende il via in questi giorni con la settima edizione regionale, preceduta da tredici edizioni provinciali, ha come sottotitolo “La Cultura Sociale e Solidale vista dai Giovani” ed invita gli studenti a realizzare un lavoro monografico e/o video su sei tracce di grande attualità elaborate da un’apposita Commissione di qualificati esperti.
Queste le tematiche: “Lo sport come strumento formativo per una cultura della solidarietà e dell’inclusione”, “Disagio Sociale e Giovanile”, “Acqua bene comune”, “Lotta agli sprechi”, “Giovani e anziani” e “Vecchie e nuove migrazioni”.

L’edizione 2017 mette in palio diciotto riconoscimenti per i migliori lavori monografici suddivisi fra scuole medie (sei), biennio e triennio delle superiori (sei più sei) e quattro per le produzioni video (due per le medie e due per le superiori) per un totale di buoni del valore di € 4.200,00.

Regolamento e cedola di adesione, assieme ad un vademecum per la predisposizione del video, sono state fatte pervenire in questi giorni agli istituti dall’Ufficio Scolastico Regionale; le adesioni sono aperte e vanno inviate al Comitato Sport Cultura Solidarietà (info@sportculturasolidarieta.org – tel. 0432 42849).
La consegna degli elaborati – massimo tre temi monografici per ognuno dei tre gruppi previsti dal regolamento e un solo video per ogni istituto -, dovranno pervenire entro il primo dicembre.

Solo nella scorsa edizione sono stati circa milleduecento gli studenti partecipanti in rappresentanza di quarantacinque istituti, ricorda il prof. Giorgio Dannisi, responsabile e ideatore del progetto avviato fin dal 1998, allora in veste di docente del Liceo G. Marinelli di Udine.
Nella prima edizione la traccia era unica ovvero “Sport e Solidarietà”, mutuando il nome dell’omonimo meeting internazionale di atletica leggera nato nel 1990 e che tutt’oggi si svolge a Lignano, di cui lo stesso Dannisi è organizzatore con l’associazione Nuova Atletica dal Friuli.

I riscontri in termini di partecipazione fu già allora molto positivo e sulla scia di questa prima proposta maturò in seno al Liceo Marinelli, dove Dannisi è stato docente responsabile del Dipartimento di Educazione Fisica, l’idea di incrementare il numero delle tracce per abbracciare in modo più ampio le aree di interesse giovanile, aggiungendo in seguito anche la sezione video.

La manifestazione conclusiva con la consegna dei riconoscimenti è in programma il 20 dicembre all’Auditorium Zanon di Udine alla presenza delle delegazioni delle scuole partecipanti.
Le esibizioni dei gruppi artistici scolastici allieteranno la mattinata alla quale presenzieranno autorità scolastiche ed istituzionali, oltre che rappresentanti di enti ed aziende grazie ai quali anche quest’anno, pur con un notevole sforzo organizzativo ma con rinnovate motivazioni per l’attualità delle valenze educative ampiamente riconosciute, è stato possibile mettere in cantiere la 20^ edizione di Solidalmente Giovani.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!