Soggiorni estivi Anffas grazie alla Fondazione Friuli

7 Luglio 2019

UDINE. Da oltre 20 anni l’Anffas Udine può contare sul sostegno della Fondazione Friuli nelle attività che promuovono l’autonomia e l’inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. “Senza il sostegno della Fondazione – spiega la presidente dell’Anffas Udine, Maria Cristina Schiratti – saremmo in grande difficoltà nel promuovere queste iniziative che sono le più importanti per migliorare la qualità della vita di queste persone nel tempo libero secondo i criteri di pari opportunità e non discriminazione dettati dalla Convenzione Onu.

Grazie ai contributi della Fondazione Friuli e al lavoro instancabile dei nostri volontari, sono stati possibili anche nel 2018 i soggiorni estivi, come quelli di Caorle e di Kranjsca Gora in Slovenia, e diverse uscite effettuate sul territorio, oltre alle uscite settimanali del gruppo Giovani, ovvero il progetto dedicato al tempo libero rivolto ai giovani dai 16 ai 40 anni. Oltre a continuare il laboratorio di attività manuali, con la creazione di oggettistica riferita al periodo stagionale, l’Anffas Udine ha avviato anche due corsi, quello di ballo e di Yoga della risata, che sono davvero stati apprezzati dalle persone con disabilità partecipanti. «Quest’ultima attività in particolare – continua Maria Cristina Schiratti – mira a migliorare la qualità della vita attraverso la risata incondizionata e a sviluppare il pensiero positivo e la creatività. Durante gli incontri i partecipanti si sono messi in gioco, favorendo l’inclusione sociale attraverso il gruppo e superando situazioni di disagio e insicurezza. Tutte attività, che continueremo anche nel 2019, a partire dai soggiorni estivi visto che la Fondazioni Friuli ci sosterrà nuovamente».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!