Quando al posto della Carnia c’era un mare tropicale

6 Giugno 2018

TOLMEZZO. Conoscere e valorizzare la storia geologica delle Alpi Carniche. Questo è l’obiettivo della mostra “Le scogliere della Carnia. In un mare tropicale, 400 milioni di anni fa”, che verrà inaugurata sabato 9 giugno alle 18 nelle sale di Palazzo Frisacco a Tolmezzo. L’allestimento è stato realizzato nell’ambito del Progetto InterregGeoTrAC e curata dall’UTI della Carnia in collaborazione con il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine.

Oggi profilo merlato da morbide creste montuose, culla di genti, tradizioni e di industrie; un tempo, placido mare brulicante di vita. Le Alpi Carniche ammaliano da sempre per la bellezza delle loro forme, fra le cui rocce antichissime si celano tuttora tesori dal valore inestimabile. Testimoni silenziose di una storia geologica lunga 450 milioni di anni, esse custodiscono in modo pressoché completo l’intera successione paleozoica, unica zona in Italia a poter vantare tale primato, impreziosita peraltro da siti fossiliferi fra i più importanti al mondo.

Il Geoparco Transfrontaliero delle Alpi Carniche nasce proprio per favorire lo studio e la conoscenza di questo straordinario patrimonio, che con oltre 130 siti di interesse geologico e paleontologico si pone inoltre come preziosa risorsa per un turismo lento ed eco-sostenibile. Tante le iniziative realizzate, sia sul territorio italiano che su quello austriaco: itinerari, conferenze, centri visite e musei, fra i quali la mostra “Le scogliere della Carnia” è il più recente in termini di realizzazione.

Inaugurano la mostra Giuseppe Muscio, Direttore del Museo Friulano di Storia Naturale e responsabile scientifico del Geoparco delle Alpi Carniche, in qualità di rappresentante del Lead Partner di progetto e il Prof. Carlo Corradini, docente di paleontologia all’Università di Cagliari, curatore dei testi e del relativo catalogo, che insieme accompagneranno gli ospiti in una visita guidata dell’allestimento. A battezzare l’evento il saluto delle Autorità, nella persona di Francesco Brollo, Presidente dell’UTI della Carnia, nonché Sindaco di Tolmezzo e di Mara Beorchia, delegata dell’Ufficio di Presidenza alla Cultura.

L’allestimento è a entrata libera e rimarrà aperto tutti i giorni (ad esclusione dei martedì) fino al 5 agosto, con il seguente orario: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19. La mostra è stata realizzata dall’UTI della Carnia e si inserisce all’interno del Progetto InterregGeoTRAC (Geoparco Transfrontaliero delle Alpi Carniche), che vede la partnership della Regione (Direzione centrale ambiente ed energia – servizio geologico), del Museo Friulano di Storia Naturale, dell’UTI Canal del Ferro – Val Canale, del Karnische Alpen UNESCO Global Geopark e del Museo Scienze Naturali Alto Adige.

Per informazioni: Geoparco delle Alpi Carniche – Unione Territoriale Intercomunale della Carnia – Tolmezzo Tel. +39 0433 487726 www.geoparcoalpicarniche.org Facebook: @geoparcoalpicarniche Instagram: geoparcoalpicarniche

Condividi questo articolo!