Quale futuro per il turismo?

22 Maggio 2014

LIGNANO. Si terrà dal 23 al 25 maggio il Consiglio Nazionale di Skal Italia organizzato dallo Skal Friuli Venezia Giulia e ospitato per la prima volta a Lignano Sabbiadoro. I lavori si terranno all’Hotel President e l’appuntamento clou sarà, sabato 24 maggio alle 9, orario in cui è stato convocato il consiglio nazionale con un fitto ordine del giorno che, dopo l’approvazione del verbale dell’assemblea precedente e le comunicazioni del presidente, affronterà temi di carattere organizzativo, quali le riconferme presidenti regionali, la revisione del sito dello Skal Italia insieme alla programmazione dell’attività sociale e i temi più specifici affrontati dai presidenti regionali e dai consiglieri addetti.

“E’ la prima volta che il Consiglio Nazionale dello Skal si svolge a Lignano. Una scelta gradita che è anche un omaggio al Club del Friuli Venezia Giulia che è tra i più attivi dei club nazionali. Sarà anche l’occasione per una riflessione complessiva – spiega il presidente nazionale, Toti Piscopo – sulla situazione turistica nazionale, alla vigilia di una stagione turistica, ancora una volta non facile, ma in cui si prospettano grandi cambiamenti e preoccupazioni legate alla vicenda dell’Expo”.

Anche questa volta sono numerose le attività collaterali previste per i soci e loro accompagnatori che parteciperanno alla tre giorni messa a punto dal presidente del sodalizio friulano, Sergio Schiavi. Il programma prevede per il venerdì pomeriggio escursione in laguna con la motonave nuova Saturno di Geremia del socio Skal Adriano Zentilin e la conviviale in serata; sabato aperitivo al bar La Pagoda sul Pontile a Mare di Lignano Pineta e la sera cena di gala alla Terrazza a Mare mentre la domenica è prevista la visita al parco delle sculture e dei mosaici. Al Gala del sabato ha dato la sua adesione anche Rosa Bethencurt, Vice Console Generale della Repubblica di Panama per le Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto, Marche, Emilia Romagna.

Fondata come associazione internazionale nel 1934, Skal è la più grande organizzazione di viaggi e turismo professionali nel mondo che abbraccia tutti i settori dell’industria dei viaggio e turismo. Ha sede in 5 continenti, con 450 Club in 85 nazioni e conta circa 20.000 soci fra albergatori, agenti di viaggio, tour operator, vettori compagnie aeree, giornalisti ed accademici del turismo. In Italia lo Skal iniziò la sua attività il 18 novembre 1942, con la costituzione del Club di Roma, 52° nel mondo. Oggi in Italia gli Skal Club sono 10 di cui fanno parte oltre 500 soci, tutti professionisti del turismo. La parola SKAL, di origine nordica, fu presa a simbolo del movimento perché i fondatori vollero ricordare l’atmosfera di cordialità e di amicizia con la quale furono accolti in un meeting organizzato in Scandinavia da alcune grandi compagnie aeree. S sta per SUNDHET (salute), K per KARLEK (amicizia), A per ALDER (lunga vita) e infine L per LIKA (felicità).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!